domenica 21 aprile 2013

6 mesi...e la svolta

ieri hai compiuto 6 mesi....tutto è passato così in fretta nonostante le notti e i giorni infiniti. abbiamo iniziato lo svezzamento già da un pò, non ti allatto più purtroppo, hai già due dentini e sai stare seduta, sai rotolarti, vuoi prendere tutto ciò che vedi in particolare quello che mangiamo, canticchi, parlotti e sorridi continuamente.

ieri è 6 mesi che sei diventata sorella maggiore, hai sofferto un pò i primi tempi ma senza mai aggredire tua sorella, la rispetti in tutto e per tutto, comprendi le sue necessità, le stai vicino, e vi guardate come foste due innamorati. hai imparato a giocare da sola, ad aspettare, sai che le coccole per te ci sono sempre. hai ripreso a risvegliarti di notte, ci vuoi perennemente accanto al tuo lettino, forse per riprenderti il tempo che ti abbiamo necessariamente tolto. hai saputo comunque gestire questo grande cambiamento e di questo ne vado fiera.

ieri sono 6 mesi che sono bimamma e domani inizio a lavorare. un lavoro capitato per caso da un giorno all'altro, un lavoro che in realtà non avevo previsto, un lavoro totalmente diverso dal mio essere insegnante. volevo rifiutare. non ero pronta ancora. l'idea di lasciarvi tante ore della giornata mi fa star male. in particolare per te pupetta che hai solo 6 mesi e sei ancora così tanto legata a me.
ho pianto un giorno intero senza che nessuno comprendesse quelle lacrime. assurde lo so. ma il mio essere mamma era più forte di ogni logica.
avrei voluto accadesse più un là.
e invece ora.
ho accettato. dovevo farlo. primo perchè ne abbiamo bisogno, secondo per il principio per cui in questo momento storico non si può rifiutare un lavoro.
non è facile per me staccarmi da voi. delegare ad altri la vostra crescita.

6 mesi.... e il nostro equilibrio cambia ancora. non sarà facile di nuovo reimparare a gestire le giornate, non sarà facile per voi gestire la mia assenza.
ci proveremo.
stringeremo i denti ancora una volta e ritroveremo un nuovo baricentro.
vi amo piccole mie.

12 commenti:

  1. La mia cucciola ha solo 20 giorni in più della tua e anche per me è il secondo figlio. Fra poco anch'io forse, crisi permettendo, dovrò tornare al lavoro e già ora il pensiero non mi da pace perché vorrei restare con i miei cuccioli ancora per un po', specialmente l'ultima ha ancora molto bisogno di me, è molto attaccata alla sua mamma e non ama stare con nessun altro all'infuori del papà. Non posso non lavorare e so benissimo che di questi tempi se avrò ancora un lavoro dopo la maternità sarà una grossa fortuna ma dentro di me so che vorrei fare solo la mamma almeno ancora per un pò quindi ti capisco benissimo. Ho letto il tuo post sull'ultima poppata e ho pianto perché dopo che per i miei parti non ho potuto decidere niente l'allattamento esclusivo e prolungato il più possibile è stato il mio obiettivo e lo stimolo per una rivincita chissà da cosa poi quindi capisco benissimo il tuo dolore e la tua frustrazione però ricorda che tu hai fatto tutto ciò che ti era possibile e la tua piccola lo sa.. Ti sono vicina con affetto e ti seguo sempre, anche se da poco, con tanta attenzione.

    RispondiElimina
  2. Che bello questo post....visto che la mia attesa sta giungendo al termine, avevo bisogno di qualcuno che mi dicesse che anche con due si sopravvive....che si sarà dura ma che si può fare, che anche se ci sarà gelosia tra di loro, la supereremo, mi serviva proprio perché sono un po' spaventata, e se per la prima gravidanza le cose che temevano erano la novità, l'essere capace a fare la mamma e cose così, questa vota temo di non saper gestire due.
    Per il lavoro so che e' dura, però come hai detto tu, in questo periodo non si può rifiutare proprio non si può. Un abbraccio e forza forza!!!!

    RispondiElimina
  3. vedrai che troverete presto un nuovo equilibrio. io sono rientrata un mese fa, quando il mio secondo ha compiuto sei mesi..pensavo fosse una cosa impossibile..invece è fattibile...ma portati i fazzoletti!

    RispondiElimina
  4. dai tesoro, lo so che è durissima ma ce la farai!! E le tue donnine ti dimostreranno ancora una volta la loro forza!
    Io sono con te!!
    UN BACIO!

    RispondiElimina
  5. é dura è vero...i miei bambini, che hanno 19 mesi e 3 anni, vanno al nido già da un anno e ancora non mi sono abituata, e nemmeno loro purtroppo! Ma non ho scelta. Stringi i denti...ti capisco!

    RispondiElimina
  6. in bocca al lupo, se siete stati così bravi voi fin'ora e così brave loro, non potrete che fare meglio!

    RispondiElimina
  7. a mente fredda sembra difficilissimo trovare un nuovo equilibrio... ma vedrai che pian piano queste novità saranno la tua nuova routine e tutto avrà il suo giusto peso...
    lasciare un figlio (figuriamoci due) è sempre dura, è naturale che sia così, ma forse staccare un pò, ritrovarti nel "mondo adulto e lavorativo" farà bene anche a te... sarà stancante ma, forse, ti darà nuove energie e stimoli...
    in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  8. Il baricentro delle nostre vite è in continua evoluzione, si sposta e si rivede in un nuovo spazio di volta in volta. Tieni duro lasciare i propri piccoli per andare a lavoro ti farà sicuramente piangere il cuore e sarà sempre una separazione dolorosa ma pian piano ci si abitua e poi come hai detto tu un lavoro di questi tempi non si può rifiutare! In bocca al lupo

    RispondiElimina
  9. in bocca al lupo..dai forza che ce la fai ne sono sicura

    RispondiElimina
  10. Ce la farai Simply....non puoi rifiutare un'occasione così !!
    In bocca al lupo
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Sono sicura che c'e la farai, che c'è la starai mettendo tutta, che le tue principesse affronteranno con te usto momento e ti staranno già stupendo...ti capisco però, perfettamente...è un momento difficile e non si può rifiutare un lavoro....anche se vorresti con tutte le forze stare a casa con loro, quanto ti capiso! Un abbraccio e forza bimba ma speciale! (Ilmondodimelie@gmail.com per ricevere invito al mio blog privato)

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.