martedì 4 dicembre 2012

stanca ma felice e a volte isterica

ultimamente scrivere post è un'ardua impresa, più che altro mi sembra solamente di lasciare qualche traccia di me (...se ancora esisto....).
i ritmi delle giornate sono allucinanti e farebbero rabbrividire la miglior agenda di appuntamenti del più importante uomo d'affari.
ora per esempio scrivo con la pupetta accanto attendendo il suo imminente risveglio per poppare. qui sapete non si fa altro: se non le do il latte direttamente lo sto tirando, se non lo tiro le sto cambiando il pannolino, se non la sto cambiando sto cercando di farla dormire e quando finalmente dorme ho i minuti contati perchè si risveglia continuamente.
insomma il metodo E.A.S.Y.  c'è quasi tutto manca SOLO la you (per chi non lo conoscesse è il famoso metodo di Tracy Hoggs che suddivide le routine del bambino in pasto- attività- nanna- e tempo per la mamma che ovviamente non c'è).

Vorrei davvero scrivere tante cose raccontarvi dei suoi sorrisi e del suo "chiacchierare", raccontarvi delle difficoltà con la cucciola, delle sue improvvise reazioni di gelosia quando mi illudo che va tutto bene, vorrei raccontarvi di queste 6 settimane di allattamento che continua a gonfie vele (tolto il dolore al seno), delle nottate che sembrano andar meglio visto che son tre notti che si sveglia solo ogni 2-3 ore per poppare (e non scherzo per me è già un miracolo svegliarmi così poche volte), della coppia che l'ultimo bacio se l'è dato all'uscita della sala parto e che se ha il tempo per scambiarsi qualche sillaba l'argomento è ruttini, colichette e "adesso tienila tu", del nostro dormire separati (specialpapi con la grande nel lettino e io con la piccola nel lettone), del mio accendere il pc al mattino e spegnerlo la sera senza aver sfiorato la tastiera neanche col pensiero, del mio cucinare brodini, o del mio non cucinare affatto, delle migliaia di lavatrici e delle mie benedizioni quotidiane all'asciugatrice, della mia casa che ormai sembra un campo di battaglia con tanto di ceneri e polveri sparse ovunque, delle mie crisi isteriche serali che si salvi chi può.....

ecco questa sono io in questo momento della mia vita...chissà che un giorno non riesca a scrivere un post per ogni argomento sù citato.

...la pupetta reclama e il tempo è scaduto.

un abbraccio  


7 commenti:

  1. Sei una mamma!!! Tutto qui... goditi le tue bimbe e fregatene di quello che ci racconti o non ci racconti!!!
    Un bacioneeeee!!!

    RispondiElimina
  2. stai andando alla grande...e poi lo sai anche te, andrà sempre meglio

    RispondiElimina
  3. dai che passerà, e poi questi giorni ti mancheranno. Un abbraccione.

    RispondiElimina
  4. Dalle tue parole mi sembra di rivivere i primi mesi di Cestino, anche se i figli non erano due....per consolazione ho letto anch'io Tracy Hoggs, e non mi è servito a niente ne per la E ne per la A ne per la S e tanto meno per la Y!!!!!

    RispondiElimina
  5. solidarietà assoluta!
    presto riavrai la tua Y

    RispondiElimina
  6. Pensa solo a te e ai cuccioli. Blog, casa e tutto il resto può aspettare. Te lo dice una neo mamma......e quello che ho letto.....non mi è' per niente nuovo!!!!!
    Dai che c'è la fai!!!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao! Se ti va di partecipare ai miei contest "Raccontami una storia" e "Raccontami una ricetta", ti aspetto sul mio blog: http://ilmondodascoprire.blogspot.it/2012/12/contest-raccontami-una-storia.html
    http://ilmondodascoprire.blogspot.it/2012/12/contest-raccontami-una-ricetta.html
    Un bacio e a presto!

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.