domenica 7 ottobre 2012

gravidanza: questione di luna


non so se la luna influisca davvero o no, ma mi sono ritrovata ad osservarla in questi giorni e a chiedermi se è da lei che dipendesse la nascita della mia cucciola così come dicevano le nonne.
ho iniziato a cercare in rete ed ho visto che anche se non è scientificamente provato sembra davvero che la luna possa avere i suoi effetti, così come per le maree anche noi, formati dall'80% di acqua e il bambino immerso nel liquido amniotico, potremmo subire tale influenza e partorire. ne sono convinte alcune ostetriche che osservano in determinate fasi lunari un via vai continuo di donne pronte a partorire. in questo la favorita dovrebbe essere la luna piena ma a quanto pare anche il cambio di luna ha la sua responsabilità.
oppure semplicemente il conto delle dieci lune, le fasi lunari che si alternano in 28 giorni e il ciclo mestruale della donna che vi fa da specchio....insomma basterebbe capire la fase lunare del concepimento e aspettare la decima luna della stessa fase lunare.
io probabilmente ho iniziato la gravidanza nel cambio di luna e quindi il parto dovrebbe avvenire alla 41esima settimana anzichè la prossima un cui ho la data presunta parto.

ecco ad un certo punto visto che non si ha la sfera di cristallo per cercare di immaginare ed avvinarsi il più possibile alla data della nascita si fanno tutti i calcoli possibili.
io sono approdata a questa conclusione. 

e voi? ne avete mai sentito parlare? e poi vi siete ritrovate con le lune?

19 commenti:

  1. Con il primo figlio tutti mi dicevano che avrei partorito il 28 di Ottobre x' cambiava la luna, ma il mio piccolo nn era molto daccordo, è arrivato il 5 di Novembre, non si è fatto influenzare...tipo tosto!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quindi hai aspettato ancora di più....mamma mia però l'attesa degli ultimi giorni....

      Elimina
  2. il metodo delle lune penso fosse comodo in passato per avere un'indicazione generale
    penso che non si possa sapere o controllare tutto nella vita... Ormai sappiamo sesso, dimensioni e a volte fisionomia:almeno la data teniamocela come sorpresa
    quando però si è alla 38esima settimana o giù di lì non se ne può più e anche un giorno è un'eternità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto....mi sembra che il tempo non passi mai :-)

      Elimina
  3. io il conto delle lune non l'ho fatto... la mia cucciola è nata alla 40° settimana, il giorno esatto della data presunta...
    comunque se è vero che la luna influenza le maree ed il bimbo è immerso nel liquido amniotico, perchè non dovrebbe "smuovere" qualcosa li dentro?!?...
    in bocca al lupo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mercoledì è il giorno esatto....chissà!!!

      Elimina
  4. mai fatto il conto delle lune però mio figlio è nato 3 settimane prima in una notte di luna piena!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti temevo un pò la luna piena ;-)

      Elimina
  5. Sinceramente c ne ho sentito parlare eccome. Anch'io quando aspettavo Giada ed Elena avevo mia nonna che mi ricordava i cambiamenti della luna, ma non ha influito sul mio parto perchè abbiamo fatto quello spontaneo , ma indotto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io della prima ho avuto parto indotto....quindi niente calcolo

      Elimina
  6. ciao cara, le mie sono entrambe nate al cambio di luna, precisissime, fregandosene dei calcoli del gine e variee. devo dire che le ostretiche, tutte quelle che ho conosciuto, compresa la mia amica che mi ha seguito durante il parto mi confermano che al cambio di luna l'ospedale è pienissimo, a volte finiscono i letti. Questo non vuol dire che durante gli altri giorni non ci siano parti ma sicuramente in quei giorni aumentano tantissimo. Una cosa forse più "scientifica" è la durata del tuo ciclo mestruale: di solito chi ha un ciclo più lungo (io di 30-32 gg) partorisce più tardi (io a 42 sett...) ma anche qui la certezza non c'è mai. Comunque stai tranquilla e IN BOCCA AL LUPO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io anche mi troverei col cambio di luna se considero il ciclo e questo significa aspettare il 15...solo che mi sembra un'eternità ;-)

      Elimina
  7. Io ho il termine oggi ma ancora nessun segnale di parto. La luna si fa il 15, mi sto rassegnando ad aspettare un'altra settimana anche se spero che il mio bimbo mi sorprenda! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siamo nella stessa identica barca allora!!! chi arriva prima?

      Elimina
  8. La mia bimba è nata indipendentemente dalla luna... ma avevo poco liquido amniotico e mi hanno indotto anche a me il parto...anche se avevo iniziato con i prodromi quando mi sono recata al PS..

    RispondiElimina
  9. Io sono alla mia prima gravidanza e non resisto quasi più. Ogni giorno mi sveglio guardando le mani e i piedi che si gonfiano e spero che sia arrivato il momento. Ogni notte vado a letto girandomi sospetta per accettarmi di non aver perso le acque. Spero anch'io nella luna...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...anche io ancora nulla.....

      Elimina
    2. io uscirò a camminare, chissà che funzioni... dai che ce la faremo!

      Elimina
  10. Maria Laura21/10/12, 01:38

    QUESTIONE DI LUNA: LA LUNA PER TRAVERSO CHE HANNO LE OSTETRICHE E I MEDICI CHE, A SECONDA DELLA LORO LUNA, DECIDONO DI INDURRE UN PARTO SENZA MOTIVO. Mia figlia in queste ore sta facendo un parto indotto senza motivazioni gravi, solo perchè... avevano posto l'altro ieri! E hanno avuto persino la sfacciataggine di dirglielo in faccia che le avrebbero indotto il parto per mere motivazioni di dinamiche ospedalierburocratiche! Un tempo avrebbero almeno avuto il riserbo di tacere e avrei preferito quasi quasi l’omertà a un tale atteggiamento sfrontato! In questo momento sta patendo le pene dell'inferno ed ecco perchè sono alzata e sto scrivendo a quest'ora notturna. Sono 36 ore che tribola e immagino già che domani (dopo la QUARTA somministrazione di Gel) le daranno la scossa di ossitocina! E poi? Cesareo, ovviamente: ma a mia figlia manca solo una settimana alla scadenza, ed era entrata in ospedale solo per un controllo: non ha nulla, assolutamente nulla che poteva giustificare un parto indotto! In sostanza si avviano le contrazioni ma NON la dilatazione: chiedetevi perché la maggior parte dei parti indotti sfocia in un cesareo… Ed e' mooooolto doloroso e moooolto lungo (e non è mica finita eh!) e così pure per altre degenti e amiche, e parenti e conoscenti: se siete tra quelle che con l'indotto han fatto presto, be', siete state fortunate, molto fortunate!!! L'altro ieri le dicevo che appena nata questa bimba sarebbe stata così felice da voler persino pensare a un secondo figlio in futuro. Se sopravvive a questa maledetta sventura che le hanno imposto, ebbene vi assicuro che il prossimo consiglio che le darò sarà quello di farsi legare le tube...

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.