sabato 28 luglio 2012

osteopatia pediatrica: com'è andata a finire

ci ho messo un pò per trarre la conclusione di questo percorso fatto con l'osteopata per "tranquillizzare" la cucciola e aiutarla a dormire più serenamente. chi mi legge da un pò sa che questo era un ulteriore tentativo per dare una spiegazione all'iperattività della cucciola e anche una eventuale soluzione. c'è sempre un pò di scetticismo verse queste discipline e prima di dare un parere ho voluto aspettare.
le sedute effettuate sono state 4 e i risultati li ho visti sin da subito.
già la prima sera in seguito alla prima seduta ho potuto notare delle evidenti reazioni, stanchezza che finalmente veniva fuori in maniera normale (e non correndo ipereccitata per casa) con sbadigli, col fermarsi e accoccolarsi col dirmi "Mamma portami a dormire". la cosa mi ha praticamente sconvolta perchè in quei primi 3-4- giorni mia figlia sembrava un'altra bambina, tanto da mandarmi nel panico, tanto da chiedermi cosa mai avessero potuto fare quelle semplici pressioni e se quello a cui stavamo assistendo era un semplice caso o una diretta conseguenza della seduta.

dopo quelle prime giornate la cucciola è tornata alla normalità e io non potevo che essere contenta del suo rifiuto a dormire e del mio urlarle dietro...insomma la sua personalità era la stessa ;-)
alla seconda seduta ho esposto i miei dubbi al terapista che mi ha confermato questo tipo di reazioni e mi ha tranquillizzato sul cammino intrapreso e sulla ricerca di un equilibrio che il sistema nervoso della bambina avrebbe trovato una volta sbloccati i blocchi energetici dovuti al parto.




dopo la seconda seduta il delirio. la sera stessa non riuscivamo a farla dormire come se fosse in preda a quintali di caffeina, la situazione sembrava precipitata di nuovo.
ancora una volta gli effetti sono durati qualche giorno dopodichè tutto più o meno normale.
sì più o meno perchè in realtà hanno iniziato a farsi strada dei piccoli cambiamenti quotidiani, tipo giocare per più tempo da sola, chiedere di andare a dormire perchè stanca, riconoscere di essere stanca, pronunciare la frase "Mamma sono stanca" e poi il sonno: un sonno profondo che non le avevo mai sentito, un respiro pesante tanto da sentirla dalla mia stanza...insomma la qualità del sonno è decisamente migliorata ed è evidente.

le ultime due sedute hanno dato conferma di questo cambiamento, e anche se ci sono stati ulteriori alti e bassi davvero sembra che il suo comportamento davanti alla stanchezza sia diverso. addirittura per la prima volta in quattro anni si è addormentata in auto e l'abbiamo portata sù in casa dormendo. (la cosa per noi aveva dell'incredibile tanto che non è mancato il reportage fotografico)




l'ultima seduta in particolare l'ha riportata ai livelli pre-terapia, (chi mi legge su fb avrà letto i miei ultimi post sulla sua ingestibilita) tanto che fino a due giorni fa avrei dichiarato "Ok abbiamo provato, sembravamo aver percorso una strada ma siamo al punto di partenza" da un paio di giorni invece è molto più pacata, tranquilla e predisposta al sonno.

insomma i risultati li stiamo vedendo e ne sono felice, perchè di certo non le faceva bene vivere a 1000 con un isterismo (suo e mio) alle stelle e se dovessi consigliare questo percorso ad un'amica lo farei preparandola alle strane reazioni perchè ci sono e sono evidenti.


L'osteopata mi ha spiegato che una volta sbloccata (come già è avvenuto) lei autonomamente compierà un percorso per ritrovare un suo equilibrio, imparerà a riposare e ad accettare la stanchezza, a smaltire le emozioni senza sovraccaricarsi di eccitazione fino al nervosismo esagerato.


noi la osserviamo ed effettivamente è più serena e vi dico una cosa se penso che sarebbe bastata qualche seduta sin dalla nascita per riequilibrare il trauma del parto e per vivere questi primi anni con più serenità mi dico che la prima cosa che farò una volta nata cucciola2 sarà proprio portarla dall'osteopata.


10 commenti:

  1. Wow ottimo, sono contenta per voi che abbiate trovato un buon professonista e che vi sia stato utile! Terro' ben presente questa cosa delle possibili reazioni strane, se mai ne avessimo bisogno... Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  2. mi ha molto intrigato questo tuo reportage di vita vissuta... penso che mìimformerò sull'ubicazione di un bravo professionista per trovare l'equilibrio che ci manca!

    RispondiElimina
  3. Mi hai dato una speranza per il mio nano, che e' molto simile alla tua anche se piu' piccolino :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meglio...a saperlo prima ci avrei provato prima ;-)

      Elimina
  4. Sono felice abbia dato qualche frutto :) ! ...vedrai che la seconda dormirà... Bacio

    RispondiElimina
  5. lo sai che quando io ne ho parlato cn un amica di questa cosa mi ha letteralmente dato per pazza..?
    io credo che quando si arriva a un livello di poca sopportazione, parlo di sonno e nervosismo, bisogna aggrapparsi a varie fonti. hai fatto benissimo cara e hai visto che risultato? brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si tentano tutte e io stessa non ci avrei creduto se non avessi visto quelle evidenti reazioni.

      Elimina
  6. Sono ancora dell'idea di andarci anch'io.
    Non l'ho ancora fatto per via del caldo, le ferie e l'estate. Ma lo farò senz'altro.
    L'unica paura è che non conosco nessuno, devo andare un po' a casaccio. Speriamo bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cerca di trovarne uno bravo in questo frattempo, come tutte le cose fa la differenza. e aspetto il tuo risultato ;-)

      Elimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.