venerdì 6 aprile 2012

focaccia con le cipolle del venerdì santo


oggi riposto questa magnifica ricetta...noi oggi ne abbiamo mangiata in quantità!!!!


una tradizione tipica di alcune zone della Puglia è fare un digiuno il Venerdì Santo fino all'ora di pranzo dopo di che si mangia la tipica Focaccia con le cipolle.
è già da ieri che andando in giro per la mia città si sente ovunque un profumo intenso di cipolla...(e se a qualcuno da fastidio meglio che per 2 giorni non esca di casa) ...da tutti i panifici e da tutte le case, in particolare quelle delle nonne e delle donne di mezza età che ancora mantengono viva la tradizione.
all'ora di pranzo ci si riunisce in famiglia, con nonni e zii e si inizia a mangiare questa squisita pietanza.
un solo problema, se la cipolla non è cotta bene si passa tutto il venerdì e parte del sabato con la cipolla che fa su e giù. ma vi assicuro che se seguite le mie indicazioni (che poi sono quelle della mia mamma) la digerirete benissimo e una volta provata non potrete più farne a meno.

Focaccia pugliese con le cipolle

1kg di farina
1 cucchiaio e mezzo di sale fino
1/2 bicchiere di olio (circa 100g)
1 bicchiere di latte (circa 200g)
1 cubetto di lievito di birra fresco
2 patate lesse schiacciate (oppure 100g di fiocchi di patate o purè in scatola)
300g di acqua calda (in cui avrete sciolto in metà il lievito e nell'altra metà i fiocchi)

impastare il tutto o a mano o più comodamente in un mixer facendo attenzione a mettere il sale per ultimo, lontano dal lievito.

per il ripieno:

da preparare anche il giorni prima:
1/2 kg di cipolle da tagliare a julienne, da versare in acqua bollente cuocendole finchè non raggiungono di nuovo l'ebollizione. poi vanno soffritte con un pò di olio e burro per 20 min. circa.
aggiungere olive nere snocciolate e pomodori a pezzettini, sale e pepe e far insaporire per altri 5 minuti.

stendere la pasta in una teglia ben unta di olio e con le mani unte di olio, versarvi il ripieno, stendervi un'altro disco di pasta per chiudere. cospargere di olio tutta la superficie.
cuocere in forno ben caldo a 200° per 30-40 minuti circa.

con lo stesso impasto potete fare la semplice focaccia pugliese: un unico strato su cui posizionerete solo pomodori e olive.

7 commenti:

  1. la adoro!!
    se ne avanza un pezzetto di vengo a trovare

    :D

    bentornata!

    RispondiElimina
  2. Augurissimi buona pasqua!!

    RispondiElimina
  3. buona pasqua!! a te e famiglia... bacioni

    RispondiElimina
  4. Che tipo di cipolla usi? Bianca, gialla o rossa? Mille grazie, che acquolina!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noi usiamo la cipolla bianca, in particolare nel periodo di Pasqua c'è quella novella che ha un sapore ottimo. so che in Calabria usano per una focaccia simile quella Rossa di Tropea. io ho provato e ti assicuro che va benissimo anche quella. un abbraccio

      Elimina
  5. Ciao, cercando sul web qualche ricettina sulla focaccia ho trovato questo blog carinissimo. La ricetta è molto stuzzicante. Ciao :-)

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.