mercoledì 29 febbraio 2012

ricostituenti naturali per bambini dopo i malanni di stagione


torna la nostra cara zia patty perchè quando finalmente sembra tutto finito, niente tosse, niente muchi, niente febbre, e tutto in casa sembra predisposto per tornare alla normale routine, spesso i nostri bambini possono essere, stanchi, affaticati, senza forze, zero fame, zero entusiasmo e noi come possiamo aiutarli in maniera naturale?

Si tratta della cosiddetta astenia post influenzale.
Ogni organismo, anche se colpito da una banalissima forma di influenza, si ritrova a dover fronteggiare una battaglia contro virus e batteri, a dover sopportare i sintomi e a dover combattere con strategie comunque piuttosto debilitanti (febbre, tosse, vomito..), e se a questo aggiungiamo l’uso di antipiretici e antibiotici (spesso assolutamente necessario) che distruggono la nostra flora batterica, e la mancanza di appetito (zero assunzione di nutrienti) ecco che il danno è fatto: terminata l’influenza il nostro organismo si ritrova come un soldato rientrato da una estenuante, seppur vittoriosa, battaglia. 

Allora cosa possono fare le mamme in queste circostanze? Sicuramente, se possibile, tenere a casa il bambino per ancora qualche giorno per dargli la possibilità di riprendersi completamente.

Fondamentale è poi  aiutare l’organismo attraverso l’alimentazione: inserire nella colazione e nella merenda della frutta fresca di stagione (da consumare possibilmente con la buccia, solo se bio), cereali e frutta secca (noci e mandorle in primis) e yogurt (preferite quelli con meno additivi, date uno sguardo alle etichette). Questi alimenti permettono di apportare un adeguato quantitativo di sali minerali, vitamine e probiotici. 
Durante il pranzo o la cena potete utilizzare verdure (cotte e crude a volontà), ma vanno benissimo anche legumi e pasta integrale (ricca di fibra che nutre la flora batterica compromessa).

Ma cos’altro ci offre la natura? Un valido aiuto ricostituente ce lo offrono le nostre amiche api. Esse infatti sono in grado di produrre tre prodotti utilissimi in fase di convalescenza ovvero miele, polline e pappa reale. 
Il miele (delle cui proprietà benefiche ne abbiamo parlato qui) può essere anche aggiunto allo yogurt, oppure se ne può stendere un velo su fette biscottate o pane per una bella merenda nutriente e ricostituente.
Il polline è un prodotto ricchissimo di sostanze nutrienti, proteine e vitamine del gruppo B fondamentali per la ripresa post influenzale. Si tratta di un prodotto energizzante, ricostituente, nutriente, utile soprattutto in caso di inappetenza e deperimento fisico. Può essere assunto così com’è oppure miscelato allo yogurt. Ovviamente sconsigliato nei soggetti allergici.
Infine la tanto nota pappa reale, nutrimento dell’ape Regina (è l’unica nell’alveare che se ne nutre, tutte le altre api la mangiano solo nei loro primi tre giorni di vita), si tratta di un prodotto dalle eccezionali proprietà, ricco di vitamine del gruppo B (soprattutto B5), sali minerali, dalle eccezionali proprietà nutrienti e ricostituenti. In commercio la trovate in flaconcini, spesso associata al mirtillo noto  antiossidante.

Lasciando il mondo dell’alveare, tra le piante utili in queste situazioni, soprattutto per i più piccoli, ricordiamo l’abete bianco, (in erboristeria lo trovate come gemmoderivato Abies pectinata), la Betulla (Betula pubescens, gemmoderivato) e la Rosa Canina (ricca di vitamina C) un paio di gocce/kg disciolte in acqua o succo, due volte al giorno, garantiscono un efficace effetto ricostituente e remineralizzante.

A presto
Zia Patty

14 commenti:

  1. davvero un bel post per chi come noi sta male di continuo....io veramente....solo che poi lo contagio alla bambina....:( ho il polline ma in granuli non ci piace proprio da mandare giù e neanche nello yogurt..... ho provato a scioglierlo in acqua tiepida e dolcificare col miele......non è malvagio ma spero non perda le sue caratteristiche....
    ciao a presto...intanto ti seguo con piacere !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente no, non perde la sua attività, vai tranquilla! Un po' come accade quando prepari una tisana, oppure come quando fai sciogliere una compressa effervescente in acqua...tutte le sostanze attive restano comunque nel liquido! E poi il mix con il miele è perfetto! :)
      Un caro saluto, a presto!! :)

      Elimina
  2. Io do al mio piccolo Immunomix per 20 giorni al mese per tutti i mesi invernali...sembra stia bene. Adesso ha la quinta malattia, ma sembra se la stia passendo bene dato che non ha nemmeno avuto la febbre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un ottimo prodotto, buone concentrazioni, l'echinacea è un validissimo immunostimolante, rinforza il sistema immunitario aiutando l'organismo a reagire meglio in caso di malattia...come nel tuo caso! A presto!!

      Elimina
  3. Grazie..io vi adoro per tutte queste preziose informazioni che fornite...mi raccomando continuate!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mammola il tuo commento è davvero prezioso per continuare a parlarne. un abbraccio

      Elimina
    2. Grazie mille mammola, è un vero piacere! A presto!

      Elimina
  4. noi ci rimpinziamo di miele e pappa reale

    RispondiElimina
  5. vorrei fare un ringraziamento particolare a zia patty....solo ora mi sono accorta che vi ha risposto ai commenti. lo so che lo fa sempre ma in questa settimana è in vacanza a Parigi!!!!!
    grazie per esserci comunque a sostegno di questa rubrica. baci

    RispondiElimina
  6. Ciao sono mamma da 10 mesi il mio bimbo è spesso malato e inappetente ho letto che il polline e la pappa reale vanno bene ma lo posso già dare al mio piccolo ringrazio in anticipo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,purtroppo leggo soltanto adesso il tuo commento. Ti rispondo comunque perchè magari la questione potrebbe ancora interessarti. Nessun problema la pappa reale nei bimbi piccolini, eviterei però il polline che invece può dare reazioni allergiche in bambini piccolini in cui il sistema immunitario non è ancora ben formato. Acquista un prodotto a base di pappa reale magari specifico per lattanti facendoti consigliare dal tuo erborista o dal farmacista il dosaggio più adatto. Se preferisci in alternativa alla pappa reale sono perfetti i gemmoderivati descritti nel post. La gemmoterapia nei bimbi così piccoli fa miracoli!! (aggiungi le gocce in un po' di acqua calda). A presto

      Elimina
  7. Ciao a tutti articolo molto molto bello e interessante. Cerco sempre di fare seguire a mio figlio una corretta alimentazione con tanta frutta, tanta verdura, frutta secca che a lui piace tanto, yogurt, ma non è semplice. Per questo ho deciso di aiutarlo con un integratore naturale fitoterapico che grazie alle proprietà energizzanti dell'eleuterococco e alla pappa reale è in grado di contrastare i sintomi di stanchezza e inappetenza e ti fa ritrovare subiro la carica! dite che sbaglio? Mi fido di Ristabil perchè è un prodotto tutto naturale quindi penso che sia doppiamente utile. Inoltre non presenta effetti collaterali. Spero di stare facendo la cosa giusta per lui!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eva! :) Non conosco il prodotto ma la miscela sembra davvero valida! L'Eleuterocco è un tonico, la pappa reale nutriente e ricostituente..inoltre ho dato un'occhiata alla composizione e ho visto che c'è anche la Rosa canina che è ricca di vitamina C e aiuta a rinforzare il sistema immunitario. Sembra un prodotto completo...lo consiglierei però, vista la presenza di eleuterococco, solo ai bimbi più grandicelli. A presto

      Elimina
  8. Ciao a tutte anch'io sono una mamma premurosa ,zia patti mia figlia e uscita adesso dall'influenza la propoli come ricostituente va bene?.

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.