lunedì 6 febbraio 2012

ode alla suocera


immagine presa da qui


è da tanto che ho in mente questo post, so che nell'ordine esclamerete:
"simply è impazzita"
"ah ma il titolo è ironico"
"certo che l'influenza di quest'anno fa danni enormi"
niente di tutto ciò, ne sono proprio convinta oggi scriverò un post che parla bene di mia suocera (e ve l'ho detto che sto dirottando i miei pensieri verso l'ottimismo ;-) )
mentre da qualche tempo sto cercando disperatamente una mia organizzazione che vada dalla casa, a me, alla bambina, al blog (e non l'ho ancora trovata), devo ammettere che mia suocera fa un baffo a qualsiasi planning, a qualsiasi programma, a qualsiasi imprevisto lei è semplicemente organizzatissima, nel dna.
ha un programma mentale che parte ogni mattina facendola eseguire le medesime cose, sempre nella stessa sequenza e nella stessa quantità di tempo. e se alle 18 andate a trovarla lei è sempre, e dico sempre davanti alla tv a vedere un bel film, senza un filo di polvere, senza un capello in giro, la casa brilla di pulito e ogni cosa è al suo posto.

sa sempre cosa cucinare, e i suoi piatti sono preparati sempre con la stessa identica procedura che le permette che vengano sempre identici e buoni, e soprattutto gli abbinamenti sono sempre prevedibili. se per primo c'è la carbonara hai un 90% di probabilità di indovinare che il secondo sarà cotoletta con patate al forno.
il suo ricettario ha un inizio e soprattutto una fine, al contrario di me (e di mia madre) che raccogliamo ricette all'infinito per poi dimenticarcene dell'esistenza.
le pulizie poi seguono un calendario settimanale, attenzione nulla di scritto, tutto semplicemente nella sua testa e nelle sue mani.
non ha mai ammassi di robe da stirare perchè la sua catena di montaggio biancheria è perfetta, una volta asciutte le robe vengono immediatamente stirate e messe al loro posto.
e il suo segreto sapete qual è? il lavandino della cucina che brilla sempre.
come, che c'entra il lavandino? allora non conoscete flylady?
è un simpatico programma (qui la versione italiana) di faccende domestiche, che io ed alcune amiche del web stiamo seguendo,  che ti perseguita segue passo passo ogni giorno per dare una sferzata alla tua organizzazione.
la base del metodo è avere sempre un lavandino in cui puoi specchiarti, in qualsiasi ora del giorno, e poi una serie di altri trucchetti salva-vita (che io ancora non riesco a mettere in pratica).
questo perchè il lavandino è la base della nostra autostima, il lavandino senza piatti sporchi dentro elimina il senso di colpa, il lavandino pulito, al mattino rende migliore la tua giornata e bla bla bla.
io non so quanto di scientifico ci sia in questa storia del lavandino ma è da una settimana che mi è presa la fissa e io che ritenevo inutile asciugarlo tanto l'avrei sporcato di lì a qualche ora ora scopro che a guardarlo pulito e brillante mi sento meglio anche se tutto il resto della casa cade a pezzi.
di strada ne ho tanta per raggiungere la perfezione di mia suocera...ma i mezzi non mancano e il web ancora una volta ci viene in aiuto o almeno ci prova ;-)

31 commenti:

  1. Non conosco ancora flylady ma mi documenterò...però una cosa la posso sottoscrivere: quando il lavandino è pulito tutta la cucina sembra pulita...infatti io la sera crollasse il mondo cerco sempre di lasciare tutto in pseudo ordine...e la stessa cosa per me è il letto rifatto, anche se non ho tempo di fare altro il letto lo rifaccio sempre...altrimenti tutto mi sembra sciatto!
    Cmq io non amo la perfezione...meglio il disordine organizzato e quel poco che basta per farci sentire a posto!
    Baci, Verdiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma infatti io miro al disordine organizzato ;-)

      Elimina
    2. Io quando avevo una suocera l'avrei ammazzata proprio per comportamenti simili e per quell'aria fintamente innocente di colpevolizzarmi dicedomi"E' così semplice..". Ora ho capito che il mondo di persone così spesso si ferma al lavandino, gira attorno al cassettone dei panni sporchi e al massimo arriva al panno in microfibra per lavare i vestri. Se non ci fossero ammiratori estasiati del loro pulito e delle loro pietanze verrebbe meno anche quel minimo di amor proprio che gli è rimasto. Io soprattutto ho sempre lavorato che mi pare un grosissimo distinguo, il lavandino era sempre ingombro ma anche la mia agenda. Ne son cambiate di cose nelle donne negli ultimi trent'anni..e meno male..

      Elimina
    3. e hai ragione...e che queste mamme di ieri delle volte ci fanno sentire così imperfette!!!

      Elimina
  2. Ah ah ah!!! Secondo quello che flylady dice io dovrei avere perennemente delle giornate buie!!! Ho il lavandino sempre sporco e pieno di stoviglie, anche quando tento di pulirlo e' cmq sporco!!!
    Riguardo a tua suocera...tanto brava, ma che ansia la routine!!! Cioè sempre le stesse cose, organizzata si ma si può anche variare!!! Meglio la disorganizzazione di noi mamme, assolutamente!!! Poi mi dirai come fai a far venire il lavandino lindo...io nn ce la fo'!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì però certi momenti quando ti guardi in giro e ti dici: ma questa è una casa o no? insomma qualche punto fermo ci vuole...che poi lo so già, io sono una disordinata in cerca dell'ordine. per il lavandino ci devi stare praticamente sempre dietro e , secondo il programma, la prima volta si tiene per un'ora con acqua bollente e un bicchiere di varichina. il risultato: splende davvero!

      Elimina
  3. ma infatti, che ansia la suocera, io non potrei mai ridurre la mia vita a un routine continua...va bene le certezze e i capi saldi e rendersi la vita piu facile, ma siamo anche esseri umani, no?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma lei lo fa con una tale facilità...

      Elimina
  4. Per le ricette sono uguale a te e tua mamma :) ! Il lavandino adoro asciugarlo, cioè in generale la cucina è l'unico posto che mi piace proprio pulire, il resto lo pulisco perchè devo ma la cucina e il lavandino sono il mio amore ;) !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io da quando è nata la bambina non ho capito più nulla e sto cercando di riconquistare quelle sane abitudini.

      Elimina
  5. e tua suocera sarà pure organizzatissima (secondo me è la generazione! anche la mia è uguale!), ma che noiaaa! tutto uguale, tutto preciso, mai una cosa fuori posto... tutto lucido e rilucido e la vita piena di disordine fantasioso, di allegra roba in giro e vita vissuta x casa (con tanto di vetri su cui potresti scrivere!) dov'è?... sarà ma a me da il senso di soffocamento a lungo andare!

    per i trucchi "salvavita" te ne do un altro (ma quello del lavandino non lo sapevo!): anche se non sai cosa mettere in tavola, tu apparecchia che dà l'idea che di li a poco si cena/pranza!... lo diceva e faceva mia madre ed aveva ragione!!...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ecco...non sono alla ricerca della perfezione ma di qualche trucchetto per far finta che sia perfetta ;-)

      Elimina
  6. ihihihih!!! Mia suocera e' come la tua e lavora pure. Io sono piu' o meno come te, solo che il mio lavandino e' in ghisa e non mi ci posso specchiare... aiutoooo sono spacciataaa!!!
    A parte gli scherzi...questo week-end ho oziato di brutto e adesso mi sento in colpa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora la tua è insuperabile ;-)

      Elimina
  7. Avevo già sentito parlare di flylady e volevo iscrivermi per vedere se con un aiutino anche io posso riorganizzarmi...ci proverò almeno;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me arrivano le mail le leggo e non le applico dicono che è normale che all'inizio sia così. non ho intenzione di diventare una macchina ma qualche spunto te lo danno per vivere meglio.

      Elimina
  8. Fichissima sta cosa! Oggi ti sei superata! Voglio assolutamente provare...

    RispondiElimina
  9. Fantastico... sai che anche io ho la fissa del lavandino e la mattina appena sveglia lavo subito le tazze o i bicchieri che ci sono dentro perchè è proprio vero...il lavandino pulito rende migliore la giornata, poco importa se, nel mio caso, intorno al lavandino sembra sempre che sia scoppiata una bomba...!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai visto che tutto sommato hanno ragione...w il lavandino pulito!

      Elimina
  10. Ho capito che non m'iscriverò al gruppo: già mi sento in colpa per quello che non faccio. Mi ci manca solo il telefono che mi dice cosa devo fare. Lo so. Se seguissi il programma sarei sull'orlo del divorzio. Appena sposata volevo seguire il ritmo di mia mamma casalinga, ero stressatissima. Allora mio marito mi sgridò non puoi avere la casa come tua mamma casalinga: tu lavori, segui il tuo ritmo. Così faccio, sono più tranquilla, anche perché nel mio personale programma da seguire al primo punto c'è sempre: far aumentare la collaboratività del marito. E devo dire che a piccolissimi passi, sta davvero collaborando di più. Quando festeggeremo le nozze d'oro farà tutto lui. Baci

    RispondiElimina
  11. bè questa è davvero una bella idea ;-) il problema che io per ora non lavoro e quindi la casa così è inguardabile.

    RispondiElimina
  12. Non guarderò più il mio lavandino nello stesso modo.. Mia suocera è come la tua, per la casa, le abitudini, la cucina.. però dobbiamo anche considerare che non hanno più figli piccoli in giro per casa e che non so lei, ma mio marito mi diceva che quando era piccolo non è che lei si mettesse seduta a terra a giocare con loro, comunque aveva la sua routine e i bimbi si autogestivano! Oddio il lavandino.. Vado a pulirlo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bravissima...lo penso anche io! è che se ne sono dimenticate!!!

      Elimina
  13. ciao...ho seguito il link al tuo blog proprio dal gruppo fly.... anche mia suocera è come la tua... e ora che cerco di seguire il metodo "shine your sink" mi sento un po' più tranquilla quando passa di qua....;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, infatti mia suocera quando arriva e vede i miei piatti nel lavandino mi pulisce tutto, una sorta di "ti faccio vedere io come si fà" ma d'ora in poi lo troverà brillantissimo ;-)

      Elimina
  14. Un inchino alla suocera! Sembra la mia..... gesti ripetuti in automatico giorno dopo giorno.....Ma erano programmate per questo, per caso? ;D No, a parte gli scherzi, e con tutta l'ammirazione ed il rispetto per tua suocera, mi viene il dubbio pero' che le manchi qualcosa che invece tu (e noi del gruppo) abbiamo.....
    Io sono al passo 1: anche il mio lavandino brilla che e' una meraviglia! Mi chiedo solo se arrivero' a quelli successivi.... hem.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e infatti anche se sono iscritta da 8 giorni continuo a rimanere sul lavello ;-)

      Elimina
    2. e poi c'è una cosa che le manca...la creatività!

      Elimina
  15. Io miro all'organizzazione creativa :P
    Cmq la storia del lavello è una bel colpo basso :P anche io ho iniziato pensando "che vuoi che sia?" e anche con un po' di supponenza "ma ti pare che tutto parta dal lavello, mah...", ma se ti costringi a puliure il lavello e asciugarlo prima di andare a dormire, vuol dire che hai 'pulito' tutta la cucina (fatto i piatti o messi in lavastoviglie, pulito il tavolo, i fornelli.... perchè chi si azzarda a riaprire l'acqua dopo la fatica che ho fatto per far brillare l'infernale lavello?!? :P )

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.