domenica 29 gennaio 2012

antibiotico? sì ma aspetto!

chissà cosa penserebbe il mio caro pediatra dopo che in preda al panico per un termometro che alle 8 e 30 di mattina segnava già 39 e che stasera ha toccato i 40 gradi, l'ho chiamato per sapere "che faccio?"
chissà cosa mi direbbe dopo che ho deciso di non somministrarle nè l'antibiotico, nè il cortisone. " e allora che mi chiami a fà!"

mia figlia non ha nessun problema grave di salute che richieda sin dal primo giorno di febbre altissima un trattamento del genere. è vero l'ho chiamato agitatatissima, di domenica e si sa che con certi medicinali si risolve tutto. ma io uso l'antibiotico con cautela e il cortisone ancora di più (visto gli effetti devastanti visibili e non visibili)

la malattia è un momento di crescita, la febbre è la nostra più preziosa alleata, non bisogna averne paura. quante volte me lo sono detta e quanto sono cambiata da quella prima febbre a 6 mesi in cui non avevo neanche la tachipirina in casa (e anche quella volta lo chiamai di sabato sera alle 22).
ora il mio obiettivo è lasciare che il suo fisico reagisca naturalmente alla malattia, il mio compito durante la malattia è tenerla d'occhio, capire quando la situazione è sottocontrollo o quando all'antibiotico non si può dir di no.
è più faticoso, si soffre di più, fisicamente e psicologicamente, hai sempre paura di aver sfidato la sorte. ma che soddisfazione quando passano i 3 giorni e la febbre va via, da sola. il suo corpo ha sconfitto la malattia da solo.
forse la prima vera palestra di una mamma è reggere i malanni del proprio figlio, capire come funzioniamo, aiutare i nostri figli ad accettare la sofferenza come un momento a non averne paura a riderci sù e a farsi forza.

ora la mia piccola è qui accanto a me la febbre è scesa, ma soprattutto sta visibilmente meglio (non la smette di parlare come al solito) non so cosa ci aspetta stanotte. antibiotico e cortisone sono nell'armadietto. terremo duro.
e domani so già cosa dirà alla nonna quando la chiamerà al telefono "nonna m'è venuto il gomito!" (voce del verbo gomitare)
buonanotte


18 commenti:

  1. E hai fatto benissimo!!! Io avrei fatto esattamente come te...
    Brava e non sei sola, anche noi stiamo combattendo contro la febbre di Effi e sono sicura che ne usciremo vincitori!!!
    Ti abbraccio forte cara Simply

    RispondiElimina
    Risposte
    1. speriamo, un'ora fa era di nuovo 40.

      Elimina
  2. Sottoscrivo fino all'ultima lettera! Coraggio, Simply, sei proprio una brava mamma!!!
    Io sto curando le mie bambine con le medicine omeopatiche e sono orgogliosissima di non aver più dovuto usare neanche la tachipirina per far scendere la febbre. per me che combatto da 3 anni contro l'uso di cortisone e antibiotico per qualsiasi malanno è stato un gran successo.
    In bocca al lupo per questa notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cristiana, eliminare anche la tachipirina sarebbe un sogno. devo assolutamente trovare un pediatra omeopata e non è così semplice. intanto la febbre non molla.

      Elimina
  3. Sofia a quasi 5 anni ha preso l'antibiotico solo 2 volte (una delle quali perchè aveva la scarlattina e questa viene curata solo con antibiotico). la mia pediatra mi prescrive l'antibiotico solo in caso di necessità, per il resto, anche con Emma, dopo 5 giorni di febbre alta lei si è rifiutata di prescriverglielo. difatti poi tutto si è risolto.
    ci sono pediatri che lo prescrivono ogni 3 per 2 perchè sanno che i genitori così si sentono rassicurati, ma alla fin fine non fanno il bene del bambino, ma indeboliscono solo le difese immunitarie.
    Quindi Simply, brava. sei stata coraggiosa, ma vai avanti così, fidati del tuo istinto di mamma!
    baci e in bocca al lupo! un bacino alla cucciola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cercherà di continuare a fidarmi anche se sto tentennando...il mio pediatra va giù di brutto e io non sono d'accordo

      Elimina
  4. cara Simply, anche il mio cucciolo ha toccato i 40!! ora sta guarendo e senza antibiotico.
    Sì certo, ci vuole più attenzione...me lo sono tenuto nel lettone, mi sono puntata la sveglia per controllarlo di notte ma poi è una grande soddisfazione! in bocca al lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io stanotte andavo a controllarla, non vedo l'ora che passi.

      Elimina
  5. sei molto coraggiosa. Spero anch'io di riuscire prima o poi a fare come te. Sono anch'io convinta che la febbre sia una cosa che la maggior parte delle volte riesce ad essere sconfitta dai bimbi, ma la volta che la mia Ponyo ha avuto la febbre mi sono fatta prendere dal panico e sono andata di tachipirina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è normalissimo, pensa che io prima quando scoprivo che aveva la febbre mi facevo un pianto, ora mi sono abituata. si impara molto lentamente. e considera che la mia è una che si ammala sempre.

      Elimina
  6. Si, anche perché se è un virus, l'antibiotico serve a ben poco...
    Anche noi stiamo combattendo la febbre a 40, la mia 'grande' oggi è al terzo giorno, speriamo l'ultimo. I gemelli hanno iniziato ieri sera.
    Dò solo l'antipiretico sopra i 39,5 per BimbaBella, e sopra i 39 per i gemelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è tosta...anche oggi 40 ma la vostra voce mi aiuta ad esser più forte

      Elimina
  7. Hai fatto benissimo! Noi abbiamo avuto tutti e cinque questa terribile influenza. La febbre era altissima e, a fasi altalenanti è arrivata a 40. Purtroppo a noi è durata dai 4 ai 6 giorni, però ne siamo usciti senza antibiotico. Unica nota positiva: eravamo talmente stanchi che ci siamo fatti delle gran dormite tutti! Auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh no dai 4 a sei giorni non credo di farcela...sul dormire non c'è pericolo, la mia cucciola è coerente, non dorme neanche quando è malata ;-)

      Elimina
  8. Almeno 4 giorni resisti...
    sta girando questo tipo di virus influenzale con la febbre molto alta.
    E' dura, durissima, ma resisti per il bene della piccola, soprattutto se non ha altri sintomi, tipo bronchite o placche.
    Lo scorso inverno la mia piccola aveva continuamente la febbre a 40 e ha preso tante volte l'antibiotico. L'antibiotico indebolisce e ammazza le difese immunitarie. Quest'anno siam state brave e non abbiamo preso neanche un antibiotico, nonostante la febbre, tosse e quant'altro, ma mi sono resa conto che sta reagendo molto meglio all'influenza.
    In bocca al lupo.
    Baciuzzi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero di resistere siamo solo al secondo....

      Elimina
  9. Invece noi abbiamo ceduto all'antibiotico oggi, dopo il quarto giorno di febbre tra i 39,5 ed i 40 ed una tosse che non lo faceva nè respirare nè dormire. Di solito a Tia do antipiretici dopo i 38,5 e la nostra pediatra sta ben attenta a dare l'antibiotico, infatti è il secondo antibiotico per lui, in 4 anni e mezzo, e la scorsa volta ha dovuto prenderlo per la scarlattina. Sono del parere che anche l'antibiotico, quando ce vò ce vò, anche se a malincuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fortunatamente oggi sembra passata, senza antibiotico. meno male. no il mio pediatra è di mano larga e infatti non è la prima volta che lui lo prescrive e io non lo somministro. adesso sono io che sono influenzata, questo virus è proprio aggressivo!!! ;-)

      Elimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.