martedì 13 dicembre 2011

una mamma dalle mille coccole

dopo il post di ieri e i relativi commenti sento il bisogno di scrivere queste poche righe.
perchè effettivamente avere un blog è come guardarsi allo specchio e i vostri commenti sono lo specchio dell'immagine che dai di te. 
come davanti ad uno specchio l'immagine che ne viene fuori può essere falsata perchè questo blog è spesso uno sfogo e quando scrivo lo faccio più facilmente nei momenti complicati.
ma non sono la mamma nevrotica che non concede un sorriso a sua figlia. non lo sono.
lo so, nessuno di voi l'ha detto e nè tanto meno l'ha pensato. ma io sì. mi son detta "ma da queste parole che mamma sembro? "
ed ecco il post delle coccole quello che descrive una me serena e felice che in ogni giornata anche la più difficile non manca di essere presente.


sono una mamma dalle mille coccole, come ho scritto nel titolo, perchè adoro farle e quando la cucciola arriva nel lettone non faccio che baciarla e abbracciarla così forte che vorrei rimetterla nella pancia.
sono una mamma allegra e spiritosa, mi piace ridere, scherzare, giocare e cantare con lei.
mi piace dirle "ti voglio bene" e glielo dico quasi ogni giorno, sono del parere che i sentimenti vanno dimostrati per insegnare a dimostrarli.
sono una mamma che chiede scusa, e che quando le reazioni che non voglio vedere in mia figlia appaiono in me dichiara apertamente di aver commesso un errore, senza temere di perdere il ruolo di genitore.
sono una mamma che brontola quando la figlia è casa e non a scuola ma poi aspetta con ansia il momento dell'uscita, scrutando il suo sguardo per capire se è stata una giornata felice, perdendosi nei suoi occhi come si fa in quelli del proprio innamorato, baciandola, stringendola e sussurandole quanto mi è mancata.
sono una mamma sempre presente, attenta a lasciarla camminare da sola, a lasciare che segua il suo cammino verso l'autonomia, una mamma che lascia lo spazio al gioco, qualsiasi gioco e in qualsiasi luogo della casa, una mamma che sorride se l'acqua va a finire per terra o i fagioli sono finiti ovunque.

sono una mamma che ha deciso che quest'anno l'albero di Natale è di sua figlia e che non sarà bello come gli altri anni, ma vedere la cucciola che passa il tempo a spostare palline di qua e di là dà un senso ancora più bello a questa festa.

sono una mamma che si crea mille problemi, che vorrebbe non sbagliare mai ed essere perfetta, ma inevitabilmente come tutti ha le sue debolezze, i suoi nervosismi le sue fragilità quelle che così spesso metto nero su bianco sul mio blog offuscando l'altra mamma...quella che ogni giorno riempie di migliaia di coccole il sole della sua vita.

14 commenti:

  1. ciao cara!
    No, io non ho mai percepito nessuna "nevrosi"!
    Non ho mai pensato che tu fossi una mamma nevrotica; dai tuoi post traspare tanta dolcezza e, a volte, un po' di stanchezza come tutte le mamme del mondo (me compresa!).

    RispondiElimina
  2. è normale che gli sfoghi sembrino duri, perchè arrivano inevitabilmente in momenti difficili, ma non ho dubbi sulla tua dolcezza e sulla tua capacità di essere un ottima mamma. mi rivedo molto in te e so che dietro ogni "sgridata" c'è solo l'intento di educare la tua bambina e la voglia immediata di lasciarsi tutto alle spalle, abbracciarsi e farsi tante coccole

    RispondiElimina
  3. @mammatogata e @mammamia infatti come ho scritto nel post so che voi non l'avete pensato, ma io rileggendomi e rileggendo altri post mi son resa conto che scrivo poco delle cose positive della maternità e insomma devo imparare. imparare a descrivere non solo la bottiglia mezza vuota ma anche quella mezza piena. grazie ;-)

    RispondiElimina
  4. sono molto felice di sentirti così.Non avevo dubbi che sei una mamma meravigliosa.Tutti noi cerchiamo di fare il nostro meglio per crescere i nostri figli o la storia con il compagno o ancora di più vivere al meglio questo mondo che è un pò scuro.Tutti noi dobbiamo cercare di far illuminare questo pianeta meraviglioso con le nostre anime.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. @teresa ho appena risposto anche all'altro tuo commento. grazie a te per la tua esperienza e che bello il tuo blog ...emana calma e serenità!

    RispondiElimina
  6. La mamma che hai descritto ieri e quella che descrivi oggi sono perfettamente coerenti l'una con l'altra, sono la stessa mamma, due facce della stessa medaglia di sensibilità. Credo che non bisogna sentirsi in colpa quando si sente l'esigenza di andare a riprendersi quella stanza tutta per sé che si aveva prima. Perché la maternità è uno spartiacque pazzesco; c'è un prima e un dopo, e non sai quante volte anche io vorrei quel tempo e quello spazio per me stessa che avevo prima...

    RispondiElimina
  7. Tutto a posto, mi sembra: sono solo momenti..... Siamo tutte cosi'!
    pero' sono contenta che tu abbia iniziato a fare yoga! Baci

    RispondiElimina
  8. la mamma è cosi....quella di ieri e quella di oggi....è la vera vita di un genitore.....

    RispondiElimina
  9. Nessuno ti avverte di quanto sia difficile e FATICOSO fare la mamma e te ne accorgi sono quando ci sei dentro. E dentro ci sta tutto, la mamma di oggi e quella di ieri. Se poi punti ad essere una brava mamma la fatica è doppia e sfogarsi ogni tanto fa bene.

    RispondiElimina
  10. Ti ho copiato, splendida mamma!
    http://mammamogliedonna.blogspot.com/2011/12/io-ti-amooo.html

    RispondiElimina
  11. Ma si capiva che sei una mamma splendida da come parli di tua figlia anche quando sei più stanca :) ! E poi secondo me saper ridere con i propri figli e saper chiedergli scusa quando si sbaglia sono due delle miglior doti in una mamma :) !

    RispondiElimina
  12. Ciao!! mi piacerebbe invitarti a partecipare al mio giveaway di Natale. In palio ci sono dei premi davvero belli...
    Spero ti possano piacere! Questo è il link al contest: http://paneamoreecreativita.it/blog/2011/12/giveaway-di-natale
    Buona giornata
    Linda :)

    RispondiElimina
  13. il momento di sfogo, di stanchezza, ci sta tutto...è un bellissimo post questo, scritto con tutto l'amore per la tua cucciola!

    RispondiElimina
  14. ...mi vedo molto in te... coccole a volontà, pupi sul lettone, albero con palline che vengono spostate da quattro piccole manine che fanno fatica a raccordarsi a due a dure... e poi gli errori che ogni mamma fa... la stanchezza che a volte ha la meglio e le tante debolezze che rendono comunque speciale ogni mamma! un abbraccio!

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.