mercoledì 9 novembre 2011

organizzazione vieni a me!!!

se dovessi trovare un aggettivo per descrivermi direi perfezionista!
seeeeeeeee...in teoria, ma in pratica?
si effettivamente in teoria lo sono, o meglio ambisco alla perfezione.
questa è sicuramente deformazione professionale...quando ci si esercita ore ed ore al pianoforte lo si fa solo per raggiungere la perfezione, il massimo che puoi ottenere.
la musica ti insegna questo:
il bello assoluto e il perfetto esistono e sono raggiungibili e ci devi arrivare il più vicino possibile.

dopo questo sfogo estetico-filosofico torniamo a quello che volevo dire.
ultimamente sono disorganizzata, tutto è molto, troppo casuale, così casuale che mi fermo e non faccio nulla.
perchè? perchè pretendo troppo da me stessa e siccome so che non posso ottenerlo, rinuncio in partenza.
questo post prende spunto dal meraviglioso materiale messo a disposizione da mammafelice, non solo è utile nell'organizzazione delle nostre giornate ma scopro, nei commenti, che sono in tante quelle che riescono effettivamente a seguire la propria to do list.

io ho diverse tabelle sul frigo, un piano di organizzazione meraviglioso per le faccende domestiche, con tanto di planning giornaliero, settimanale, mensile e stagionale, un'altro bellissimo su ciò che devo cucinare seguendo le migliori indicazioni per una sana alimentazione, quello per la spesa e quello per le attività pomeridiane da fare con la cucciola. (vi ricordate questo post?)
ecco, riesco ad esservi fedele un giorno e poi crack mi perdo nei miei "che cucino oggi?"oppure "la casa è così disordinata che non saprei da dove iniziare e sai che faccio? bloggo"
forse davvero deve prendere l'abitudine della to do list e depennare man mano, ma quando la si scrive? ogni sera prima di andare a dormire? oppure la domenica per tutta la settimana?
insomma davvero ho bisogno di credere che posso farcela anch'io ad essere una mamma organizzata anche se non perfetta.
voi come fate? cioè oltre a scaricare tabelle utili poi qual è il segreto per metterle davvero in pratica?

5 commenti:

  1. purtroppo non posso esserti molto d'aiuto, perchè faccio come te! parto con mille buoni propositi e strumenti della perfetta organizzazione, planning eccetera, e mi perdo per strada...mi sa che serve solo tanta tanta costanza, magari all'inizio come se fosse un compito da fare per forza, poi magari col tempo ci verrà più semplice...

    RispondiElimina
  2. Oh, come ti capisco! Musicista perfezionista in teoria, mamma disorganizzata in pratica... da una settimana, però, mi sono data delle scadenze e delle priorità: non posso fare la cosa che mi piace tanto (bloggare per esempio) se prima non ho compiuto un "dovere" (es. rifare i letti, leggere/rispondere alle mail di lavoro...).
    Ogni mattina mi faccio un elenco di cose da fare (doveri + piaceri)e man mano depenno... se me ne rimane fuori qualcuno la sera lo aggiungo alla lista del giorno dopo... per ora funziona! In bocca al lupo! : )

    RispondiElimina
  3. @chiaraluce che bell'idea.
    io anche in teoria vorrei fare questo e quello e poi...

    RispondiElimina
  4. @chiaraluce bello doveri e piaceri :) devo assolutamente provare

    RispondiElimina
  5. Io sono maniaca delle liste, ho perfino scaricato un'app...

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.