lunedì 7 novembre 2011

obiettivo nanna:un fallimento

ho appena finito di urlare
ho appena abbandonato il campo a specialpapi
le ho appena urlato che da oggi dormirà da sola e lei sul è punto di vomitare tanto il pianto.
un fallimento totale.
chi mi conosce da poco può dare un'occhiata a tutti i post col tag nanna e si farà un idea di quanto è stata dura e di quanto continua ad esserlo.
ho aperto questo blog perchè non dormivo...ho aperto questo blog...perchè ero al collasso.
nulla se dovessero chiedere qual'è il primo fallimento che ti senti da genitore direi: la nanna.

è dalle 20 e 30 che siamo appresso a lei, prima io, poi specialpapi, poi io, poi specialpapi...e ora sono sbroccata di brutto.
perchè questa è una storia di tutte le sere, di tutti i pisolini.
RIFIUTO DEL SONNO!!!

se si addormentasse in macchina giuro che me la porterei in giro tutte le sere.
se di addormentasse davanti all tv non esiterei a tenerla accesa fino al crollo.
se dormisse nel letto con noi sarebbero anni che dividerei il nostro letto con lei.
NON FUNZIONA NULLA!!!

e in questa gara di sopravvivenza abbiamo fatto tanti errori tra cui l'ultimo, quello che si protrae da tanti mesi ossia ficcarci nel letto con lei.
ora non vuole altro.
che ci potrebbe pure stare se si addormentasse facilmente e invece si gira, si volta, si rigira. mi stringe il braccio, si tira le pellicine dalle labbra.
è nervosa non si rilassa. non cede al sonno.
e poi una volta addormentata andare via dal suo letto è un'impresa titanica basta il minimo cigolio per svegliarsi e ricominciare daccapo.

non so come fare, non so perchè non accetta il sonno, siamo esausti e va a finire che perdiamo le staffe e che andare a dormire di trasforma in un infinito tira e molla.
e a nulla servono routine, fiabe, ascolti, lucine. a nulla.
il momento di dormire è per noi un lavoro.
non so se posso ancora recuperare questa situazione, non so se la trascinerò chissà per quanto altro tempo. 
so solo che quando un bambino ha difficoltà ad addormentarsi sempre e ovunque ad un certo punto ti strema.
stanchezza, sonno, stress, nervosismo...un mix micidiale!

eccolo è il solito post sulla nanna...chi mi conosce da tempo sa che non è cambiato nulla!
accetto consigli.

23 commenti:

  1. cavolo... consigli non ne sò dare perchè Bagigio non ha mai avuto grossissime difficoltà ad addormentarsi!
    forse forse farei di tutto perchè si sfogasse durante il giorno e arrivasse all'ora della nanna priva di forze.
    e poi per il nostro caso ho deciso di assecondare i suoi ritmi... lui è tarato su 21:30-22:00 07:30-8:30 ma perchè ancora non abbiamo grossi condizionamenti d'orario

    RispondiElimina
  2. mmmmmmmmm.. dunque.. innanzi tutto mi dispiace per te.. posso solo immaginare essendo mamma cosa provi..
    io fortunatamente non ho questo problema.. perchè di problema si tratta!!
    io ti racconto una mia esp. personale che non so se ti ho già consigliato..
    un anno fa ero andata due giorni in francia per motivi personali. per non portar dietro il box.. ho fatto dormire mio figlio di un anno con me per sole due sere.. arrivati a casa è stata una tragedia.. voleva dormire con me.. lho fatto per due sere.. la terza.. lho fatto piangere per un'ora gli ho dato una mia maglia e lho lasciato solo.. e ora continua a dormire così.. con una mia maglia..
    che io sappia può aiutare il rilassamento un bel bagnetto caldo..
    o la routine.. quindi far ogni sera le stesse cose.. bagnetto, libro, coccole.. qualcosa del genere..
    con magari un oggetto di transizione che può esser da un vostro indumento che odora di voi, ad un peluche.. qualcosa del genere.. fammi sapere..

    RispondiElimina
  3. l'argomento nanna è sempre delicato perchè ogni bambino è a sè, ogni bambino ha le sue esigenze.
    La mia bambina ha appena compiuto 2 anni e dorme soltanto da agosto di quest'anno.
    Ora dorme tutta la notte ma per addormentarsi vuole me al suo fianco. A volte trascorriamo anche un'ora abbracciate (anzi direi "avvinghiate", strette come sardine). Le racconto tutte le sere (e ribadisco TUTTE) la favola di Biancaneve e quella di Cenerentola.
    Per adesso continuo così, a volte è veramente pesante ma poi vedo che la notte dorme serena e penso che siamo quindi a cavallo (è già qualcosa per una bimba che mi faceva 4-5 risvegli notturni sino a poco tempo fa).
    Quello che mi sento di consigliarti è di continuare a starle vicino e a coccolarla. solo così la renderai più forte, solo così imparerà a non aver più paura della nanna.
    Sono assolutamente contraria al metodo Estivil anche se so che può funzionare (recenti studi dicono che tale metodo possa provocare problemi al bambino a lungo termine).
    Quindi ti abbraccio forte e ti dico: passerà, forza continua così con tante coccole.
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. carissima, che dirti... io per sedici mesi non ho chiuso occhio per più di mezzora continuativa, né di giorno, né di notte... e poi era la stessa solfa... in braccio, ninna nanna, seno, lettino insieme per un'ora e poi, come cercavo di alzarmi e facevo un movimento un po' più brusco spalancava gli occhi e si ricominciava tutto da capo. Quindi... so bene di cosa parli... posso solo abbracciarti forte perché non c'è una ricetta che va bene per tutti... purtroppo... io ho ceduto al lettone... ed è stata la scelta che ha salvato la mia sopravvivenza psicologica e ha restituito a tutti il riposo... peccato che siano passati cinque anni e ci piaccia ancora il co-sleeping... siamo un po' stretti ma che dormite!!!

    RispondiElimina
  5. Non ho consigli da darti... da quello che capisco, anche se ti leggo da poco, mi sà che le avete provate proprio tutte perciò.... forza, non demordete, vedrai presto comincerà a dormire. Un abbraccio grande.
    Mamma_pasticciona

    RispondiElimina
  6. cara Simply...se almeno qualcosa funzionasse!!
    Anche il mio Ale si addormenta con qualcuno ( di solito mio marito ) di fianco( ma non ci mette tanto)...è che ora siamo stufi, è grande, deve imparare a stare da solo...proprio stamattina ho stampato da Mammafelice quei planner dove attacchi gli stickers...l'ho appeso nella sua cameretta e gli abbiamo proposto che se riesce a dormire 10 sere consecutive da solo poi gli facciamo un regalino e via così finchè non si abitua!! questa sera si è addormentato...boh, speriamo funzioni! prova a puntare su qualcosa che proprio le piace tanto...capisco la difficoltà, è ancora piccola rispetto al mio!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  7. io penso che ogni bambino abbia il suo rtmo e purtroppo dobbiamo adattarci e per quanto riguarda la mia esperienza ti posso dire che il primo dormiva da solo 12 ore a notte che era un piacere .Poi è arrivata la mia fanciulla e di dormire non se ne parlava , ne abbiamo tentate di tutti i colori , ma sempre sbagliando perchè ci mettevamo in competizione con lei e quindi è stata una lotta fino ai 7-8 anni , hai capito bene non si è dormito decentemente fino a quell'età.Memori dei nostri errori con piccolina abbiamo assecondato il suo bisogno di dormire nel lettone , di prendere il latte durante la notte e tutto è filato liscio ed è un pò che si dorme tutta la notte di filato.Il mio consiglio è di calmarti , di ragionare su quello che le può rendere la notte più tranquilla , che sia dormire a letto con voi, o in un lettino lì vicino vicino , di darle il latte insomma di cercare il modo più congeniale ( io quello di fanciulla l'ho capito troppo tardi lei aveva solo paura e un letto vicino al nostro , anche una semplice brandina sarebbe bastata a farla dormire sonni tranquilli che a letto con noi non riusciva a fare perchè ci davamo fastidio e lei aveva bisogno del suo spazio ) ein bocca al lupo!

    RispondiElimina
  8. Ida ha 4 anni e ancora ci vuole nel letto per addormentarsi.
    Almeno ora ha accettato di avere ogni tanto anche Alberto e di non guardare i cartoni sul mio telefono.
    E soprattutto ci mete massimo 20 minuti a crollare e poi, al netto di tosse o incubi, dorme tutta notte.
    Quindi è molto molto molto migliorata.
    Anche io ho avuto il mio periodo di sbrocco e un po' è servito.
    Quindi abbi fede, migliorerà.
    Con calma e senza sentirti sbagliata tu perchè non lo sei.
    Ci sono bambini così e basta.
    E forzare non serve. Mia sorella lo ha fatto e una delel sue figlie ha iniziato a balbettare quando le hanno tolto il ciuccio ovvero il suo consolatore per la notte, e l'altra è sonnambula.

    RispondiElimina
  9. Ma quanti anni ha tua figlia? Posso portarti la mia esperienza dicendoti che fino (+ o -) ai 5 anni ci mettevo circa 1 ora per farla addormentare, ogni sera. Quando faceva il sonnellino pomeridiano, all'inizio, per farle prendere l'abitudine, anche di più. Ora ha sei anni e si addormnta da sola. ma non ci mette comunque poco tempo. In ogni caso crolla addormentata solo se le sale la febbre. Diciamo che ci sono dovuta venire a patti, per forza di cose. Una volta, lei era molto molto piccola, dopo estenuanti tentativi , per non cedere a impulsi poco materni, mi sono chiusa fuori in terrazza e l'ho lasciata piangere fino allo sfinimento. Non ne vado fiera, ma capisco che cosa stai passando. Non conosco l'età di tua figlia, ma posso senz'altro dire che col tempo situazioni di questo tipo migliorano!

    RispondiElimina
  10. Anch'io ti dico come ho fatto, spero che una delle nostre esperienze possa aiutarti.
    I gemelli, entrambi, hanno iniziato a fare come descrivi fin da piccolissimi, e ho passato mesi insonni.
    Alla fine abbiamo scoperto il nostro trucco: abbiamo messo un lettino per adulti nella loro stanza, così ci mettiamo a dormire con loro, ma ognuno nel suo letto (parlo al plurale perché sono due bimbi e due genitori).
    Inoltre abbiamo trovato il loro oggetto di transizione, che sono due piccoli straccetti (luridi ormai), senza i quali proprio non se ne parla di dormire.

    RispondiElimina
  11. Mannaggia... ti capisco e immagino che alla fine diventi anche una sorta di "gara di nervi"... Io con i miei bimbi ho trovato un compromesso che è stato criticato da molte persone che mi stanno vicine ma non m'interessa.... Il piccoletto per addormentarsi ha bisogno del contatto fisico ed infila la manina nella scollatura del mio pigiama... due secondi e dorme profondamente fino al mattino successivo. La sua sorellina tocca le mie orecchie e anche lei ama stare accoccolata con me... Mi metto al centro del lettone, uno a destra e uno a sinistra. In dieci minuti si dorme profondamente. Poi li abbraccio e ognuno nel suo lettino. Di critiche me ne sono piovute addosso a miriadi (perchè così non si fa, non va bene, i bimbi devono maturare, devono abituarsi all'idea che anche se stanno da soli sul lettino i genitori gli sono vicini etc etc)... Ebbene, si addormentano alle nove di sera e si svegliano al mattino alle sette. Solo il piccoletto si alza di notte per fare la pipì ma si riaddormenta.
    Purtroppo ogni bambino ha le sue abitudini, il suo carattere... Immagino che sia dura avere a che fare con il rifiuto del sonno (noi abbiamo avuto a che fare con il rifiuto della popò, per un periodo, da parte del piccoletti) e onestamente non ho consigli da darti... sono certa che pian piano la situazione migliorerà ma capisco anche che non è facile affrontare la situazione con lucidità soprattutto perchè alla fine si è stanchi, sfiniti, provati anche fisicamente....

    RispondiElimina
  12. Cara, intanto un grande abbraccio.
    Noi abbiamo risolto instaurando una routine ferrea: bagnetto, cena, gioco tranquillo, nanna.
    Avevamo tutti i nostri riti anche prima di dormire e anche un pupazzo che utilizziamo tuttora.

    RispondiElimina
  13. Cara anche stavolta non riesco a darti nessun consiglio, sono nella tua stessa identica situazione.
    Una battaglia ogni sera, anzi una guerra...anche noi siamo sfiniti,e puntualmente andiamo a dormire sfiniti, non per la dura giornata,ma per la fatica che ci vuole per far crollare un nano che non vuole dormire!
    In certi momenti vorrei Tata Lucia in casa, con lei sembra che anche i casi più disperati si risolvono...ma io sto perdendo la speranza!!!

    RispondiElimina
  14. Ah, dimenticavo... Visto che, se non sbaglio è grandina, hai provato a parlarne direttamente con lei? Chiederle se c'è qualcosa che preferisce o che invece la spaventa?

    RispondiElimina
  15. ehy simply
    sai che cosa mi viene in mente?
    ma avete mai provato ad andare a letto voi?
    cioe': dopo cena tutti tranquilli si legge una storia, si ascolta una musica, si fa una attivita' di svago a basso impatto eccitante e poi tue e specialpapi dite che avete sonno: tu cosa vuoi fare amore di mamma e papa'???
    lei dira' voglio giocare, voglio dormire, voglio mangiare e voi: ok, fallo, ma noi siamo stanchi e andiamo a nanna. quando hai finito spegni la luce e vai a dormire cucciola.
    ecco una cosa che la spiazzera' credo, se non ci avete gia' provato.
    ovviamente tenete botta anche se dovesse piangere: noi siamo stanchi, e' l'ora di fare la nanna, tu puoi fare QUELLO CHE VUOI. venire a dormire con noi, andare a dormire da sola nel tuo lettino, continuare a giocare, ma noi abbiamo sonno. punto.
    al massimo si disperera' un po' (ma tanto che fa ogni sera?) e poi magari crolla, oppure vi chiedera' lei il modo in cui finire la giornata e dormire.
    non so. e' un tentativo.
    mi e' venuto in mente perche' ultimamente io non ce la faccio a stare chinata tutta accartocciata sul suo lettino per stare con lui mentre si addormenta (dopo tutta la tiritera delle favole etc etc) e allora gli ho detto: mamma non ce la fa, e' stanca e vuole riposarsi. se vuoi dormi nel tuo lettino con papa' o da solo, se no vieni nel lettone accucciolato vicino a mamma e ti addormenti li, poi papa' ti porta a lettino tuo.
    detto fatto.
    anzi: io mi metto proprio a leggere e lui prima farfuglia cose, si racconta le storie da solo, a volte mi chiede cosa dice il mio libro, poi a volte salta un po' sul letto, si appende alla spalliera, ma io senza ansia gli dico di stare giu' e fare la nanna, lui mi ignora, poi pero' come se pian piano si scaricasse, si mette giu', mi chiede la nenna (perche' comunque si addormenta con la manina nel senso) e crolla.
    dopo un po' mio marito lo carica e lo porta nel suo lettino (lui lo sa che poi ce lo portiamo, e' avvisato).
    non e' LA soluzione, ma magari ci puoi provare!

    RispondiElimina
  16. cara simply, mi dispiace tanto, è veramente troppo tempo che state in questa situazione. capisco che siete stremati.io quando la mia era più piccola avevo fatto come Slela: letto in camera sua e io per un mesetto ho dormito lì. Ma, ora che leggo il commento di Caia credo che forse sia il metodo migliore, anche vista l'età e la sua autonomia per tutto il resto. Anche io delle sere più difficili ho fatto così, le dico che sono stanca (che poi è sempre vero!), mi vede che mi metto il pigiama, lavo i denti ecc... poi le chiedo:" e tu? che fai? io vado a letto" dopo una prima reazione di "sbrocco" si adegua e desolata decide di seguirmi. In bocca al lupo e un grande abbraccio

    RispondiElimina
  17. Ciao,scusa se te lo dico, ma che sollievo leggere il tuo post!
    Anche la mia bimba fa così, l'altro giorno ha addirittura vomitato, la mia mi tira i capelli e non le pellicine...riesco a farla addormentare sul lettone(dopo almeno 40 minuti di urla e agitazione), ma poi è praticamente impossibile spostarla nel suo lettino, ma anche nel lettone si sveglia 5 o 6 volte isterica...ed è una cosa che va peggiorando, nel senso che non è mai stata brava a fare la nanna, ma nemmeno così pessima come ultimamente. Se trovi qualche consiglio utile mi avvisi? Grazie..e ricordati quando stai urlando e sei disperata sappi che più o meno nello stesso momento lo sono anch'io!!

    RispondiElimina
  18. Non so se ti può essere d'aiuto ma io ho notato che i miei cuccioli detestano la fretta nel momento della nanna, non si vogliono sentire sotto pressione insomma. Infatti spesso F. Mi chiede "non abbiamo fretta vero mamma?" e quando io rispondo che no non c'è alcuna fretta e che abbiamo tutto il tempo che vuole per addormentarsi si scioglie in un sorriso iper rilassato. A volte ci mettiamo anche noi più di un'ora prima che prendano sonno ma cerchiamo di condividere il momento della nanna come un momento piacevole, non imposto perchè adesso noi mamma e papà diciamo che dovete andare a dormire...anche perchè sinceramente quando impiegano tanto ad addormentarsi penso che non per tutta la vita potrò starmene accanto a loro con la lunetta bassa a raccontare favole e poi vedo che questo li rende sereni e va bene così. Io e il maritino li addormentiamo insieme, magari vi potrebbe essere utile così essendoci già dall'inizio entrambi non può cercare di guadagnare tempo volendo prima uno poi l'altro a rotazione

    RispondiElimina
  19. Volevo aggiungere che, anche se ho il letto nella stessa stanza, poi quando mio figlio si addormenta io me ne vado. Non dormo tutta la notte lì. Loro non si svegliano di solito, ma se lo fanno mi rimetto di nuovo nel lettino e aspetto che si riaddormenti. Loro lo sanno che dormo nella mia stanza.

    RispondiElimina
  20. Di consigli ne hai già ricevuti tenti, tantissimi, perciò aggiungo solo una cosina: non mi piace la parola fallimento. E' una parola che userei solo per parlar di questo governo ;)! A parte gli scherzi, il fallimento implica che non sei stata in grado di gestire la situazione, invece, per come ti conosco hai fatto mille tentativi, esperimenti, con le buone e con le meno buone...e anche se è duro ammetterlo, non è colpa tua! hai una bimba meravigliosa, intelligente, creativa... ma che non vuole dormire. Non è colpa tua e non ti porta da nessuna parte pensare il contrario! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  21. @tutte come al solito mi fate riflettere, ieri sera mi sentivo davvero sconfitta: dai suoi comportamenti e dal mio aver perso le staffe, non riuscivo a dormire! sì le ho provate più o meno tutte (tranne estivill anche se quello di ieri sera voleva essere un tentativo maldestro)
    dai vostri commenti traggo molti spunti, in particolare quello di claudia e mammamicia. dovrei assecondare la sua autonomia e la nostra esigenza di dormire. non so che risultati può avere con una bambina come lei ma farò il tentativo.
    @mammasorriso l'idea del tabellone è proprio carina, noi poi siamo già rodati con quello del vasino (un successo)
    @mammazeroventi e @mammamia d'ora in poi la sera mi sentirò meno sola e vi penserò :)
    @francesca hai ragione quel termine è stato esagerato (lasciamolo al governo) ma credimi ieri sera mi sentivo così.

    RispondiElimina
  22. Consigli nessuno... BUH ha sempre dormito da solo e anche adesso che ha 5 anni non fa in tempo a chiedermi di stringergli la manina che già dorme come un sasso.
    Sorellina... beh... lei è tutta un'altra storia ha quasi sempre dormito nel lettone e mai bene. Ora che dorme di fianco a BUH dobbiamo, anzi devo, restare accanto a lei perché si addormenta solo appiccicata sulla mia pancia per almeno una mezzora (!) lei però quando si addormenta non la svegliano più nemmeno le bombe e quindi posso tornarmene tranquillamente alle mie faccende...
    Ti mando un abbraccio di comprensione

    RispondiElimina
  23. Leggo oggi il tuo blog per la prima volta e l'ho trovato veramente simile al mio modo di vedere le cose, così reale da farmi sentire la tenerezza della condivisione. Io non sono ancora una mamma e non ho consigli da darti ma ti posso dire che mi hai fatto venire veramente voglia!

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.