sabato 15 ottobre 2011

sogno di questo istante

sono qui, sola. abbiamo una cena dai miei, loro sono già lì, io con la scusa di dovermi lavare i capelli temporeggio. non ho voglia.
e invece vorrei...andarmi a truccare e sistemare con il cuore in gola, come ai primi appuntamenti, scegliere gli abiti provandone più d'uno, osservandomi allo specchio, guardando con ansia le lancette che si avvicinano all'orario dell'appuntamento. agitarsi. positivamente.
scendere, incontrare il mio principe azzurro e osservare una magica serata che prende forma, che emoziona, che profuma di spensieratezza...
una cena, risate e amore...un aereo, quello che non ho mai preso.
un aereo che mi porta lontano, che so Londra, Parigi o il mio sogno...Vienna dove sentire la musica che torna ad appartenermi. quella musica che sto rinnegando con tutte le mie forze, dimenticando che ho studiato tutta la mia vita in quel settore, facendo finta di non averlo mai fatto...per colpa della delusione di aver sbattuto contro un muro. 
un hotel. bello.
un centro benessere...una città da visitare...foto da scattare con la mia reflex...
shopping, tanto shopping. 
rinnovare l'armadio.
o meglio riempirlo visto la pulizia che ho fatto. vi ho lasciato esattamente due capi.
perchè non mi piace nulla, mi vedo male con tutto.
mi cerco.
non mi trovo e non so se basteranno le lezioni di stile di caia. per ritrovare soddisfazione nel sentirmi me.
sto farneticando lo so.
e quando mi prendono questi momenti solo qui mi sento compresa, solo qui i miei pensieri hanno una logica.
la cogliete anche voi.
lo so. 
delle volte credo che questo blog abbia troppi alti e bassi.
delle volte mi dico devo scrivere solo quando sono positiva e invece è in questi momenti che viene fuori il meglio di me.
in questi momenti diventa il mio blog terapeutico...il motivo per cui l'avevo aperto.
lo sfogo.

mi sento già meglio.
buon weekend







25 commenti:

  1. Ti dico solo una cosa... Ho le lacrime agli occhi. Mi rivedo in te, ho attraversato la stessa fase in cui sei tu. Fino a qualche mese provavo le stesse tue emozioni. Ma oggi è diverso: ho deciso di riprendere in mano la mia vita, mettermi a dieta e cambiare quello che non mi piace del mio aspetto, della mia vita e del mio lavoro. E oggi, incasinata e preoccupata, mi sono però riappropriata di me stessa. Ed è tornata la fiducia e, ti dirò, inizio a vedermi di nuovo con delle forme un po' meno brutte di ieri.
    La fase della vita dedicata alle cotte e alle uscite è finita, ma davanti a noi c'è la vita. Riprendi in mano la tua musica e fatti portare a Vienna. Vedrai che scatterà anche in te la molla!

    RispondiElimina
  2. Buon week-end a te! un abbraccione!
    sfogati pure quando ti va, a noi non dispiace leggerti così vera, anche se triste
    e sognare... non ha mai fatto male a nessuna

    RispondiElimina
  3. @centopercentomamma allora se ne esce? perchè delle volte mi sembra che sarà per sempre così
    @mammamogliedonna grazie e un bacione :)

    RispondiElimina
  4. Se ne esce, se ne esce. Alti e bassi sono normali. Noi stiamo qui ad ascoltarti e condividere le nostre gioie e pene.

    RispondiElimina
  5. @speranza che dirti...grazie!

    RispondiElimina
  6. Brava! lo dico di cuore! sei riuscita a dire, a scrivere a fermare questo momento, lo hai fatto uscire e ne hai preso piena coscienza...tu qui esrpimi te stessa, e i tuoi alti e bassi appartengono a te, come questo spazio, come la tua vita...sapessi quanto ho bisogno io di dire in questo periodo e non riesco, spero presto di farlo anche io...il blog serve a questo, almeno a noi che ne abbiamo uno che parla di noi, come donne con tute le loro sfaccettature...quanti dei tuoi pensieri sono miei...la vita spesso ha un peso che la nostra schiena non riesce a reggere...ti abbraccio forte forte...buona domenica! :*

    RispondiElimina
  7. se ne esce eccome...anche io dopo un inverno un po' buio ho deciso di riappropriarmi di me...dieta, un po' più di autostima che non fa mai male, un po' più di convinzione che non è detto che ogni scelta che faccio sia sbagliata...coraggio simply, e sfogati ogni volta che ne senti il bisogno, perchè aiuta tanto...ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  8. @unangoloinblu sì, diventa un bisogno, una necessità. scrivere quel malessere, metterlo su "carta" e solo che delle volte mi sento un cane che si morde la coda. cerca di scrivere anche tu i tuoi momenti. dopo si sta meglio per un pò. buona domenica.
    @pinkmommy il mio problema è che ne esco in alcuni giorni e sprofondo in altri (tipo uno di dieta e uno di dolci fino ad ingozzarsi). troverò l'equilibrio?

    RispondiElimina
  9. Grazie per averci confidato il tuo malessere! Se no lo fai con noi che non giudichiamo mai, con chi vuoi sfogarti?
    Un passo alla volta. E' il mio mantra. E funziona. Datti un obiettivo alla volta, partendo dal basso. Anche la cosa più insignificante può aiutarci a superare l'ostacolo!
    Bacio

    RispondiElimina
  10. @nuvole gialle "un passo alla volta" cercherò di farlo diventare anche il mio mantra

    RispondiElimina
  11. Deve scattarti la molla, io ho fatto quasi due anni come te e mi sentivo una merd@, mi sembrava di non avere le capacità di far nulla. Ho iniziato 1000 diete e ne ho smesse 1500! Ero discontinua e sconclusionata, non sapevo più che direzione volevo dare alla mia vita e non riuscivo neanche più a guardarmi allo specchio. Non che oggi sia equilibratissima... Se mi leggete lo sapete, gli alti e i bassi sono pane quotidiano, ma la consapevolezza delle mie capacità è improvvisamente arrivata, ho voltato pagina!

    RispondiElimina
  12. Coraggio, buttati! Rischia! Per questo e anche per il post precedente...

    RispondiElimina
  13. @centopercentomamma "mi sembrava di non avere le capacità di far nulla, ero discontinua e sconclusionata, non sapevo più che direzione volevo dare alla mia vita e non riuscivo neanche più a guardarmi allo specchio" hai centrato in pieno. ecco esattamente così. ma quando scatta sta molla e soprattutto come la si fa scattare?

    @palmy per la rappresentante ho deciso di candidarmi per il resto vortice di pensieri...

    RispondiElimina
  14. il weekend è passato....ho visto solo ora il tuo post....spero tanto che ti sei tirata un pò su...sono momenti...capita a tutte...:)
    ma noi donne siamo forti..sappiamo reagire...anche io dopo una sana dieta mi sono risollevata...per il guardaroba...beh...vediamo...non sono ancora così ottimista!!!....questo è il tuo spazio...il tuo angolino dove ti racconti...positiva o no...siamo donne mica macchine...forza.un abbraccio

    RispondiElimina
  15. @stellegemelle in realtà chiusa in casa con marito e cucciola influenzati c'è poco da tirarsi sù...sono stanca.

    RispondiElimina
  16. Nelle tue parole mi rivedo quasi completamente...non saprei dirti se è perchè a volte sono troppo stanca...o per altro, ma è così, succede, per fortuna poi passa...
    anche noi siamo stati chiusi in casa per l'influenza della piccola ogni weekend da circa un mese...
    Dai dai che ce la possiamo fare!
    Ti auguro di cuore un buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  17. @motoperpetuo e infatti oggi c'è la notte insonne trascorsa che mi sta dando filo da torcere...

    RispondiElimina
  18. il blog è anche sfogo(a volte soprattutto) . un bacio.

    RispondiElimina
  19. Io credo che capiti a tutti, uomini e donne.
    Io ci passo spesso per questa strada.

    RispondiElimina
  20. @mammadifretta e amammuzza avete ragione però delle volte mi sembra di essere pesante :)

    RispondiElimina
  21. Ciao, prima volta che approdo sul tuo blog... e leggo questo post. Prima di tutto complimenti, è molto bello!
    Mi sento come te, non ventiquattrore al giorno sette giorni su sette ma spesso.
    Non riesco a farmi piacere quello che sono adesso, non riesco a sentirmi di nuovo me, non mi frega niente di come sono diventata, di quanto a volte io sia sciatta e trascurata. Poi apro l'armadio e la parte di mio marito è piena, la mia ha pochi tristissimi vestiti che mi vanno anche un po' stretti, mi guardo allo specchio, cerco di dare un tono ai capelli.... allora lì vado giù a picco, mi rialzo ma son sempre in bilico. Giorni fa avevo deciso di mettermi a dieta, c'ho scritto anche un post, poi è andato tutto a puttane.
    E ho voglia di farmi dire da mio marito che sono bella, non che "mi piaci lo stesso".... ho voglia di tornare un po' in forma, non che prima fossi una da tacco 12, mai stata, ma almeno avevo un certo stile tutto mio, e mi piacevo, non tutti i giorni ma spesso.
    Scusa lo sfogo :) e piacere di conoscerti.

    RispondiElimina
  22. @mammapasticciona innanzitutto benvenuta sul blog. ti capisco e come se ti capisco. e sfogarsi fa sempre bene. purtroppo alla mia situazione si associano dei problemi di lavoro ed economici abbastanza pesanti, la cucciola che non dorme...insomma alcune volte penso che è già tanto se sono ancora in piedi.ricambierò la visita al più presto.

    RispondiElimina
  23. di problemi economici ne ho parecchi anch'io... ed anche per questo sono parecchio demotivata... mi dico passerà, le cose miglioreranno, speriamo sia così, anche per te per tutto :)

    RispondiElimina
  24. Ti sei data la risposta da sola: la tua vena migliore esce nei momenti peggiori. Ecco un aspetto positivo nel negativo. E io aggiungo: questo periodo passerà (perché tutto passa, nella vita) e un giorno lo ricorderai, incredibile ma vero, anche con un po' di nostalgia. Così capita, chissà perché...forse perché nei nostri momenti bui siamo vere fino in fondo.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  25. @simo sì, il bicchiere mezzo pieno è sempre un pò difficile da vedere, in certi momenti in particolare...ci proverò

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.