martedì 20 settembre 2011

quando un amicizia non funziona più

ho appena chiuso il telefono e non ho intenzione di richiamarti, con la scusa che squillava l'altro cell la telefonata è durata pochi secondi, il tempo di sentire che sei in vacanza con tuo marito, il tempo di sentirti felice, il tempo di sentirti lontana. e io invece ora sono infastidita.
perchè ho capito chi sei, o meglio quello che non sei più. quell'amica, quasi sorella, che si ricordava di tutto, di compleanni, anniversari, semplici giornate speciali, quell'amica sempre presente, dalle lunghe chiacchierate, dalle intime confidenze.
di questa crisi con la mia più cara amica ne ho già parlato qui, per alcuni momenti pensavo fosse passata e invece...
è distante, lontana, vive solo per suo marito e per la sua casa...va in depressione quando lui parte e torna ad essere felice quando partono insieme. vive di questo. nulla più.
non esiste altro. serate insieme, caffè insieme, ricette, risate e complicità.
da quando lei si è sposata e io ho avuto la cucciola si è allontanata anni luce. è passata tutta l'estate e non ci siamo viste una volta...chi chiama sono sempre io.
non si è ricordata del compleanno della cucciola, non si è preoccupata nemmeno di sapere come va l'inserimento....
è cambiata, è questa la realtà. oggi l'ho chiamata (io per l'ennesima volta) perchè pensavo le fosse successo qualcosa...troppo strano dimenticarsi del compleanno della cucciola e invece che mi dice "ehi eri nei miei pensieri, sai io sono partita per le ferie, te l'avevo detto vero?" ma quale te l'avevo detto, ma se non mi chiami mai, se non ci vediamo più. un sms mi sarebbe bastato.
sembro una bambina forse, ma oggi ho capito dopo tre anni di interminabili riflessioni sulla nostra amicizia, dopo sms e anche una mail nella quale ti chiedevo perchè la nostra amicizia non era più la stessa, dopo un incontro nel quale mi dicevi che era un caso e che per te era tutto come prima...quella splendida amicizia in cui credevo profondamente, quell'amicizia in cui ci vedevo a condividere le nostre cucine, le nostre passeggiate, i nostri caffè, quell'amicizia che credevo sarebbe durata per sempre ormai non funziona più.

l'immagine è tratta da qui

11 commenti:

  1. eh già...mi rendo conto che nn sono la sola ada ver investito tanto, troppo, nelle amicizie...
    ma non mi consola...
    sto diventando stronza e cinica per questo, tutto quello che non avrei mai voluto essere perchè non è proprio nella mia natura...
    poi mi dico che amicizie così esistono solo nei film, ma mi accorgo che non è vero, esistono per qualcuno, solo non per me...

    RispondiElimina
  2. Sai, a volte non necessariamente un'amicizia non funziona più Quando ci si sposa e si hanno dei bambini è più difficile mantenere i contatti spensierati e costanti anche con chi ci vuole bene. Io e la mia migliore amica (da 23 anni) ci vediamo si e no una volta all'anno e si contano sulle dita le volte che ci telefoniamo. Andiamo avanti per mail, che oggi sono il pane quotidiano dei rapporti, purtroppo e per fortuna. Prova a pensare che qualche volta basta solo "ricollocare" un'amicizia in un terreno comune anche se è meno fertile di una volta. :-)
    Un forte abbraccio.
    R.

    RispondiElimina
  3. Ti capisco bene. Quell'intimità e quella condivisione di un tempo non ci sono +. Quest'estate ho avuto anche io la mia batosta. quante volte ho litigato con Paul per difendere i nostri spazi!!! ma questa cosa mi ha fatto bene: dovevo rivedere un po' le mie scale affettive. E da due mesi a questa parte Paul ha riavuto il podio nel mio cuore.

    RispondiElimina
  4. è ora di cambiare amica, anche se tu vuoi lei. Imperdonabile che si sia scordata della tua cucciola. Tienila a natale e pasqua come una cosa da svirgolare. Brutto da dire e triste da fare. Ma il mondo è pieno di ragazze con le quali ripartire.

    RispondiElimina
  5. Dopo esserci rimasta male ecco cosa penso: ci sono persone che si incontrano e che è subito sintonia... si cammina insieme e non si sa per quanto tempo... dopo per una ragione o per l'altra ci si perde di vista... sicuramente ti mancano i momenti che si trascorrevano insieme ma poi ti rendi conto che quei momenti li trascorri con altre persone .... può sembrare superficiale... ma è un vivere nell'oggi... del domani chi lo sa!

    RispondiElimina
  6. bè si le situazioni cambiano... le mie amicizie sono cambiate è vero..ma sono cambiate quando io mi sono accorta che c'èra sempre la mia totale disponibilità nelle cose, che ero sempre io quella che proponeva, che si era sempre impegnate ma poi "le altre" il tempo di vedere qualche altra persona ce l'avevano...e allora mi sono stufata e mi sono detta che ci sono altre priorità ...che fa piacere l'amicizia, avere l'amica del cuore ma non ha senso unico..io sono una compagnona e ci soffro per queste situazioni ma poi alla fine mi sono anche stancata di essere presa in giro..consolati magari quando avrà un bebè anche lei cambierà....

    RispondiElimina
  7. Mi dispiace io una cosa del genere l' ho provata due volte nella vita ....la prima con la mia amica di asilo,scuola elementare,meie e siperiori ....si è sposata senza neanche dirmelo , ma niente neanche che stava facendo i preparativi....e l'altra volta con un'altra carissima amica che si è comportata nel medesimo modo quando ha trovato il fidanzato....per anni mi sono chiesta i miei errori poi i fatti successivi mi hanno dato ragione meglio dimenticarsele persone così

    RispondiElimina
  8. Mi dispiace. E' sempre un dolore perdere un'amica vera, ma purtroppo succede. Mi dispiace che sia successo a te e in questo periodo, ma evidentemente questa persona è troppo egoista per star vicina a chiunque...

    RispondiElimina
  9. anche io al posto tuo mollerei tutto. solo una cosa, perchè non le fai leggere il post? tu la conosci e sai che reazione potrebbe avere. Magari si rende conto e capisce che sta perdendo un'amica speciale, perchè in fondo non si può vivere di solo amore (nei confronti del marito) o no?

    RispondiElimina
  10. Capisco bene l'amaro in bocca che lascia un'amica che ti "tradisce"... Ho imparato sulla mia pelle a non aspettarmi più di tanto dalle amiche, quando si diventa adulte spesso ci si chiude nel proprio nido. e' triste e forse potrò sembrare cinica, ma è così.

    RispondiElimina
  11. E' davvero triste...
    Ci sono quelle donne che, quando diventano mamme, o più in generale quando si fidanzano/sposano, dedicano interamente la loro vita a questo nuovo status, senza includere altro, quasi vogliano farsi portabandiera della fascia di migliori di "completamente e interamente dedite a casa/marito/figli".
    E sono quelle che ti guardano storto se proponi loro di fare un'uscita al femminile senza figli compresi. Ma non per fare le madri/mogli degeneri, solo per essere un po' spensierate come i vecchi tempi, e ridere un po' con un occhio più adulto, per poi ritornare nel nido più serene di prima.
    Ci sono donne che sono le prime nemiche del genere femminile, quelle che nel loro angolino ci vogliono entrare e restare per paura che la vita le risucchi e che non riescano a ritornare indietro.
    Quelle donne mi fanno incazzare tanto quanto fanno incazzare te, che in questo modo ci hai perso un'amica!!
    Ahi se ti capisco...
    Ti mando un abbraccio!

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.