sabato 27 agosto 2011

forzare alla nanna

da quando è nata la cucciola il sonno è stato il vero problema...(chi ancora non conosce la mia storia notturna può leggere il tag nanna per farsi un idea)
e finalmente a quasi 3 anni a parole sue (e quindi non solo con gli atteggiamenti ) ci ha detto: "mamma io non voglio dormire mai"
questo l'avevo capito già 3 anni fa!!!
la situazione è sempre la stessa la portiamo a letto quando per lei non è momento, e cioè, per lei, mai.
può essere mezzanotte o le 5 del pomeriggio, dopo sveglia alle 7 e giornata al mare, lei non vuole dormire, vuole cantare, correre, muoversi. ogni volta è una forzatura che poi dura almeno mezz'ora di addormentamento.
ormai da diverso tempo il pomeriggio si addormenta alle 17 (sempre dopo mia forzatura) per svegliarsi alle 19.
sono scesa a questo compromesso per poter uscire la sera, visto la stagione e che prima delle 23 non siamo a casa. ma comunque, anche se è stanca. il suo è sempre un categorico rifiuto e il nostro un continuo lavoro (favola, canzoncina, manina...tutto pur di aiutarla a rilassarsi, spegnere la iperattività della sua mente (che poi è questo il "vero" problema"))
cercare di farla dormire è stata sempre la nostra priorità perchè quando assecondiamo il suo bisogno, ossia non dormire mai, nel giro di 24-36 ore ci ritroviamo una bambina che non riconosciamo più.
non solo ipervivace, ma isterica, capricciosa, piagnucolona, insopportabile, ingestibile e chi più ne ha più ne metta.
la differenza da quando dorme le ore necessarie a quando il tempo del sonno è ridotto è evidente in particolare agli occhi dei suoi genitori.
ora è di là, gironzola per casa, e io qui sconfitta dopo aver provato a portarla a letto.
forse è giunta l'ora di smettere di forzarla e di accettare una bambina isterica per casa, una bambina che staserà urlerà e farà perdere le staffe a mamma e papà.
accumelerà stanchezza su stanchezza e nervosismo su nervosismo, ma a questo punto credo che non posso far altro che lasciare che faccia da sè con tutti i danni sulla nostra qualità della vita che ne deriveranno


10 commenti:

  1. Immagino la tua stanchezza e il tuo sfinimento, ma se la bimba gira per casa isterica, forse ha bisogno di quel riposino.Io insisterei. E te lo dice una il cui figlio non dormirebbe mai!

    RispondiElimina
  2. @mammamogliedonna e proprio questo il punto è 3 anni che insisto...con tutto ciò che ne consegue e ad un certo punto, o certi giorni senti che non ne puoi più. per la serie:"che faccia quello che vuole"

    RispondiElimina
  3. Ma non è che magari dopo qualche giorno di isterismo dovuto alla stanchezza crollerebbe? Non so la butto lì, visto che non ne so molto...il mio per fortuna ha sempre dormito e mi sento davvero molto molto fortunata per questo. La stanchezza e il non dormire sono terribili per i genitori...
    Un consulto l'hai mai chiesto? Non con un normale perddy che spesso ne sanno meno di noi a riguardo...

    RispondiElimina
  4. Oh come ti capisco, io da 3 anni vivo il tuo stesso dramma del sonno, anche Deo non vuole mai dormire, e ora si rifiuta di farlo anche il pomeriggio e io nn so che fare...che dici se mettiamo i nani isterisci e insonni in una stanza da soli e andiamo a riposare???

    RispondiElimina
  5. @mia infatti avevo pensati di farla dormire un pom sì e uno no. che dici provo?

    @mammazeroventi ci sto!

    RispondiElimina
  6. anch'io ho lo stesso problema, la mia piccola ha 28 mesi e da quando ne ha 5 (quindi da sempre)è scattato qualcosa, ha iniziato a fare enormi difficoltà pr andare a nanna. se non dorme diventa ingestibile, se provi a portarla a nanna piange disperata. e ti capisco, anch'io ho spesso la voglia di dire "che faccia come vuole", ma so che è ancor peggio gestirla quando non ha dormito. che stress!!! se trovi una soluzione voglio saperlo!

    RispondiElimina
  7. quanto ti capisco!!
    il mio terrorista ha 7 anni suonati e ho rinunciato al sonnellino pomeridiano gia' da diversi anni. Lui non ha mai sonno a qualunque ora, potrebbe fare l'una di notte o le 5 del mattino e resistere. Quando era piu' piccolo la stanchezza si camuffava di isterismi e capricci, adesso per fortuna la situazione e' piu' gestibile e ho rinunciato alla sua pennica. In estate ha il permesso di coricarsi un po' piu' tardi ma d'inverno ogni sera e' una lotta.
    Baciuzzi.

    RispondiElimina
  8. Avevo letto un po' di tempo fa che per certi bambini, ipereccitabili, bisognerebbe seguire un'alimentazione particolare, tipo niente dolci, carni rosse, cioccolata, cocacola. Forse cercando in internet trovate qualcosa che vi aiuti. Mia sorella ha avuto questo problema per un bel po' di anni, ora sono grandicelli e sembrano passati millenni, quindi prima o poi passa. Ma dico, meglio prima che poi. No?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....niente TV per due ore prima dell'ora X (del sonnellino)
      se proprio non funziona, giretto in macchina (bastano 20minuti), niente in casa che lasci intendere un'attività che si protragga durante il suo sonno (ovviamente la TV è bandita, anche monitor di computer accesi durante il passaggio verso la cameretta già bastano a ridestare istinti terroristici....) qualche tempo fa la musica celtica messa lì a volume bassissimo nella camera di fianco ha aiutato....ma solo qualche mesetto, poi fine dell'incantesimo. Le favolette ai bimbi ultrafrizzanti come la mia Ada Luce servono solo a stimolare la fantasia....risultato: dozzine di storie costellate da interruzioni, obiezioni, richieste di spiegazioni ed approfondimenti, figurati se poi arriva la nanna, macchè!!!
      Ne avrei da dirne, ultima: camomillina solubile prenanna assolutamente inefficace! Stancarla sperando in un crollo? Mossa assolutamente controproducente, crollano sempre prima i sapiens che ormai siamo noi!!

      Elimina
    2. capisco benissimo...con certi tipo la mia...non c'è soluzione ;-)

      Elimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.