mercoledì 4 maggio 2011

riflessioni sul participio passato

se c'è una cosa che ho capito in questi due anni è che i bambini fanno le cose seguendo la via più semplice e istintiva e allora mi sono chiesta: la lingua Italiana potrebbe essere meno artificiosa...in realtà non è così scontata...almeno vista da un bambino.
la cucciola parla benissimo da diverso tempo ormai, ma nell'uso dei participi è imbattibile in creatività e nel farci ridere....potrei scrivere una nuova grammatica dell'italiano:

correre......mamma ho corrèto

scendere....mamma ho scendèto

spingere...mamma ho spingèto

battere.....mamma ho battàto

rispondere....mamma ho rispondèto

leggere....mamma ho leggèto

aprire...mamma ho aprito

che ne dite...si può fare questa riforma?

4 commenti:

  1. Bè, "aprito" è un classico, mia figlia che ha 6 anni ancora ogni tanto si sbaglia.
    Lei però ha sempre declinato in "uto", quindi leggiuto, ecc.

    RispondiElimina
  2. Si dai, riforma approvata! (meglio di altre)- ciao

    RispondiElimina
  3. se serve anche la mia primogenita può dare un contributo:
    http://dalbrucoallafarfalla.blogspot.com/2011/04/sofia-e-luso-irresponsabile-dei-verbi.html

    RispondiElimina
  4. Mia figlia è uguale! Anche lei ha aprito o chiudato una porta! :D

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.