mercoledì 13 aprile 2011

sull'orlo di un esaurimento nervoso

e mi stupisco di come non sia andata fuori di testa...anche se ci sono molto vicino. questa non è vita.
2 minuti fà ho perso le staffe le ho dato una sculaccione (cosa che non faccio MAI) e ora è nel letto piangendo abbracciata a Minnie con un cd della nanna acceso. e le ho detto "tu non esci di qua se non dormi" e io sono qui ad aspettare il miracolo. che si addormenti. non sono nuovi i miei problemi col sonno della cucciola ma ora stiamo toccando di nuovo il limite suo e nostro. non vuole più dormire e se si addormenta si sveglia continuamente chiamandoci e piangendo perchè vuole dormire ma senza più addormentarsi perchè ha paura che ce ne andiamo dalla sua stanza. forse sono subentrate le paure tipiche di quest'età, forse da quando lavoro e mi vede poco, forse abbiamo sbagliato tutta l'impostazione data al sonno. quella maledetta sedia a dondolo che è stata l'unica arma di sopravvivenza per noi...non le abbiamo insegnato a dormire. ma ora sono stufa. stamattina dopo che era sveglia dalle 2 senza più prendere sonno (nemmeno se la porto nel lettone, anzi è l'unica bambina al mondo che se la sera la metti con mamma e papà (e ci abbiamo provato tante volte) ti dice "voglio andare nel letto mio!") e alle 7 mi sono alzata per andare al lavoro e lei si alza insieme a me SEMPRE e COMUNQUE, piangendo (perchè ovviamente ha sonno) le ho acceso la televisione e l'ho messa lì (cosa che indica il mio stato di esaurimento). io, davanti alla televisione e di mattina appena sveglia? specialpapi è stanco come me, non riusciamo a sostenerci a vicenda. mi sembra di vivere in un turbine 24 ore su 24. lavoro, corso, casa, cucciola senza mai dormire. chiedo solo quello : voglio dormire!

in rete ho trovato questo riguardo il metodo estivill che avremmo dovuto usare ne sono sempre più convinta. 

Il metodo è molto semplice, ed è costruito su un principio tecnico molto preciso, ossia che il bambino non deve associare il sonno alla presenza dei genitori, ma agli elementi simbolici fornitigli. Se lo associa alla presenza dei genitori, Estivill dice che gli stessi si troveranno costretti per anni a stare vicini al bambino.

la cucciola associa il sonno a noi e se anche noi siamo con lei non dorme più perchè ha paura che ce ne andiamo.
no basta, da stasera linea dura. sono stanca credetemi.

se qualcuna ha qualche consiglio efficace da darmi io sono qui. 



26 commenti:

  1. non so, ho sempre considerato il metodo Estivill brutale... ma evidentemente voi avete dei problemi e non so veramente quale possa essere il modo più giusto per farvi dormire... tutti...
    in bocca al lupo da una mamma a cui la figlia non ha mai detto, in due anni, "mamma nanna"!

    RispondiElimina
  2. con la prima ho avuto parecchi problemi... non riusciva ad addormentarsi, si svegliava di continuo (anche 10 volte a notte). Poi per miracolo si sono risolti con la nascita del fratello. Ma ... gli ha passato il testimone.

    E io ho creduto di impazzire.
    Ancora adesso io li addormento: tutti e due nel loro letto, e io che canto ninna nanne fino a quando non crollano.
    Non sono certo un esempio del metodo estivill.

    In bocca al lupo!!!

    RispondiElimina
  3. @valepi e @corie anche la mia non ha mai detto mamma nanna! e il fratellino....noi vorremmo ma con questi ritmi ho proprio paura. e senza sonno si impazzisce.

    RispondiElimina
  4. Perchè prima di ricorrere a questo metodo non provi a:
    mettere il suo materasso a terra,
    creare in stanza la giusta atmosfera:tipo metti delle stelline luminescenti sul soffitto...
    crea dei rituali:cena,dentini puliti,pigiamino,libro da leggere,cielo stellato da far illuminare lei farà la magia spegnendo la luce...forza

    RispondiElimina
  5. @valeria perchè il resto l'ho già provato, rituali, bagnetto luci, musica e chi più ne ha più ne metta. se hai voglia leggi http://appuntidimamma.blogspot.com/2010/10/storia-di-unaddormentamento-mal.html

    RispondiElimina
  6. simply...il mio suggerimento l'hai già colto da sola...partiamooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  7. ...consigli non riesco a dartene perchè anche il monello continua a svegliarsi tante volte la notte...ci sono momenti in cui magari si sveglia solo 3 volte e riusciamo a recupare e altre volte che si sveglia 10 volte! ti capisco benissimo perchè si è in 3 con carenza di sonno e tutto viene fatto con fatica, anche le piccole cose!Tutti mi dicono che poi passa...mah io lo spero!!Come te mi non riesco a pensare in questo momento ad un secondo cucciolo...mi mancano le energie!!

    RispondiElimina
  8. So cosa vuol dire.
    Ho rischiato di sclerare anche io fino a un paio di mesi fa.
    Anche io mi dicevo nei momenti peggiori "avevva ragione mia sorella".
    Ma sai una cosa? Con Estivill le sue due figlie hanno avuto conseguenze GRAVI che lei mai ammetterà ma che sono evidenti: la grande è sonnambula e la piccola quando ha dovuto lasciare il ciuccio (ne aveva tipo 4 nel lettino come raccomandato dall'idiota spagnolo così se li trovava sempre) ha iniziato a balbettare.
    Vuoi un consiglio che a me ha cmabiato la vita?
    Prendi il letto da grande. E quando ti chiama ti metti lì con lei. Dormirai un po' lì e un po' con tuo marito, non sarà perfetto, non sarà il sogno di ogni mamma ma almeno eviterai di far danno a lei e dormirai di più.
    Da due mesi mia figlia si sveglia "solo" una o due volte a notte. E non tutte le notti. Son più quelle che dorme.
    Anche grazie a un bibo di latte e cacao alla sera secondo me. Ma è solo una mia teoria, probabilmente è solo che le è scattata la molla.

    RispondiElimina
  9. Si passa, ma che fatica! Io con il nr.1 non ho fatto tanta fatica (vabbè si addormentava sul divano e poi veniva traslocato) - con la nr. 2 un disastro, ha continuato a svegliarsi, venire nel lettone ed essere riportata nel suo lettino da addormentata (diverse volte a notte) fino a quattro anni - il. nr.3 si sveglia e viene allattato nel lettone (dove poi resta) da una a quattro volte a notte - i primi due comunque mi si sono sempre addormentati sul divano davanti ai cartoni, si, lo so non si fa, e anche il terzo viene in branda con me, ciuccia e poi torna in sala per vedersi la tele con il suo papi. Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Se mi hai letto ultimamente, saprai che ho passato una situazione molto simile.
    Sarà una settimana, massimo due che si è iniziato a respirare.
    A dormire no, ancora non si dorme, ma non ci sono più le scene di pianto disperato.
    Uno dei miei figli ha avuto sempre problemi a dormire. Ho provato la linea dura, a farlo piangere (i famosi 5 minuti, ecc..), ma non ha proprio funzionato, e non sono riuscita a portarlo avanti fino in fondo, è straziante sentire un bambino che piange.
    Al primo blocco, coinciso con la fine dell'allattamento, ho risolto col ciuccio. Mesi dopo, al secondo rifiuto della nanna, ho risolto con uno straccetto che annusa e si strofina in faccia, più il cd della nanna, sempre lo stesso (l'ho registrato due volte in sequenza su un cd vergine per farlo durare di più). Poi il mese scorso nuovo rifiuto, pianti drammatici all'ora della nanna. Dopo diversi tentativi ho risolto con un orsetto di peluche, di quelli piccoli e morbidi (ci avevo già provato mesi prima ma evidentemente non era pronto all'epoca). Gli dicevo che l'orsetto ha freddo, bisogna coprirlo, si sente solo.
    Adesso non vuole più l'orsetto, ma accetta un biberon di latte caldo, si lascia stendere sul lettino e io mi siedo accanto a lui e aspetto che si addormenti. I giorni che non vuole andare nel lettino lo tengo in braccio, rivolto verso il lettino, lo deve guardare e gli inizio la tiritera dell'elenco delle persone che fanno la nanna (babbo fa la nanna, nonno D fa la nanna, ..., il micio miao fa la nanna...) alla fine si lascia mettere giù.
    Di notte si sveglia sempre 2-3 o 4 volte, ma basta sedersi di fianco a lui e si rimette a dormire senza tante storie.
    Scusa il papier, spero di averti dato qualche spunto da provare.
    Comunque concordo con le altre, alla fine se non ce la fai, portala pure sul lettone, prima o poi passerà questa fase.

    RispondiElimina
  11. oh mamma come ti capisco.
    Anche io oggi ho scritto dell'addormentamento di Sofia!!!!

    RispondiElimina
  12. Io penso che : se non dorme non è tranquilla (cosa che tu confermi parlando di paure sue). Se non è tranquilla e applichi un metodo come l'estivill le sue inquietudini non potranno che aumentare. Forse si adatterà, forse smetterà di chiamare, ma questo vale il prezzo di una perdita di fiducia nei vostri confronti?
    Hai provato a chiedere a lei come vorrebbe dormire?

    p.s. e te lo dico da pedagogista: Estivill non ha nessuno studio nè titolo nè esperienza per dire le tavanate comportamentiste che scrive.

    p.p.s. scusa se sono stata forse un po' troppo esplicita in un momento in cui sicuramente avresti bisogno di maggiore delicatezza, ma forse può essere importante segnalarti il pericolo (grosso) di questa decisione.

    RispondiElimina
  13. Mamma mia. So che le hai provate tutte. Hai tentato a farla dormire in un letto da grande, con una lucina? Così se si sveglia è libera di venire da voi nel lettone. Io con Tia faccio così e lui quando si sveglia viene da noi.

    RispondiElimina
  14. ho letto qualcosa sul letto da grande e ti passo anche la mia esperienza: Princi si è sempre addormentata molto tardi, sempre e solo con il mio braccio da accarezzare, da quando ha smesso di allattare, quando l'abbiamo trasferita nella stanzetta abbiamo affiancato la sua culla al lettino da grande (che già avevamo) così pensavo di potermi stendere mentre la addormentavo... lei, che è molto più sveglia di me, ci ha messo meno di un giorno a capire che nel lettino poteva abbracciarmi tutta e a scavalcarlo... ora si sveglia comunque spesso durante la notte, ma almeno quando vado da lei posso stare stesa... a volte mi assopisco anche, ma appena si addormenta riesco a sfilarmi dal letto e tornare nel mio... certo, a volte se ne accorge e torno giù, ma nel complesso dorme bene e io non mi distruggo...

    RispondiElimina
  15. cara simply
    eccomi a rapporto, con la medaglia d'onore di mamma con l'occhiaia ormai congenita.
    che ti devo dire?
    no, non farlo, e' proprio un metodo del ca**o.
    lo so che sei disperata, ma anch'io sono dell'opinione che sia proprio un metodo brutale e anti-tutto.
    ascolta, nelle tue parole c'e' la soluzione: lei ha paura di essere abbandonata. allora falle capire che non l'abbandoni. dormi con lei. va da lei quando ti chiama e restaci, poi piano piano quando sara' tranquilla sul fatto che la mamma quandp mi serve c'e', non ti chiamera' piu'.
    io su molte cose ho fatto quest'errore: di pensare che se gli davo un "vizio" poi non avrebbe mai smesso di chiedermelo, invece con momo e tu ormai praticamente lo conosci, tutti i passaggi sono avvenuti nella maniera piu' indolore e serena del mondo. non sono bambini i nostri da prendere di petto. ma da rassicurare e poi pian pian far arrivare da soli a destinazione.
    dormi con lei se te lo chiede e non pensare che significa che lo farai per il resto dei tuoi giorno, ma che e' un momento transitorio, una sua paura momentanea che va placata non certo rispondendole: hai paura che mamma ti abbandoni? ok, ti abbandono.
    lo so che non e' quello il tuo intento, lo so che sei disperata, ma sai anche che ti posso capire in pieno che ci sono mattine che vorrei solo piangere e nonc e la faccio a fare niente per il sonno e la stanchezza, ma passa, davvero. passa perche' crescono e metabolizzano le paure. e possono farlo solo contando su di noi.
    lei ha gia' il lettino da grande, no? montessoriano. passa qualche notte con lei, accontentala, riprenderai un po' di energie e sarai piu' lucida anche per prendere delle decisioni e magari... a quel punto tutto si risolvera' da se'.
    ti abbraccio forte tesoro, non demordere, non hai sbagliato tutto, non hai sbagliato niente. la mammita' e' un percorso a ostacoli che si affronta per tentativi. e non tuti i bimbi hanno gli stessi ostacoli, alcuni ce li hanno un po' piu' altini, ecco ;)
    dai dai coraggio!!!

    RispondiElimina
  16. carissima Simply, consigli non ne ho, ma credo che sia una fase, ne sento parecchie di mamme con questo problema.
    un po' ci siamo anche noi, Matilde inizia a rendersi conto che noi stiamo svegli quando lei va a letto e si alza più volte per sapere cosa stiamo facendo.
    Lei per ora ha il rifiuto del pisolino, lottando a volte riesco a farglielo fare, a volte cedo e lo salta, ma arriva a sera sconvolta e io nervosissima, contando che al mattino si sveglia verso le 5.30 6.oo.
    Mi consolo che il secondo è un orsetto della nanna, lo metto nel lettino, si rigira e si addormenta dalle 9 alle 8 e al pomeriggio si fa le sue 2-3 ore. almeno uno!
    tiro avanti sognando a occhi aperti di dormire

    RispondiElimina
  17. cara Simply! come mi dispiace sentirti così...non vedo l'ora di leggere un tuo post intitolato " la cucciola finalmente dorme!"
    Posso immaginare che tu sia disperata...dopo averle provate tutte!! ma non penso che il metodo Estivill sia adatto a te...non mi sembri il tipo...sì, forse puoi provare ma sono sicura che lasceresti perdere subito!
    Prova come hanno detto alcune a dormire con lei...temporaneamente...o chiedi consiglio a qualche pedagogista.
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  18. Cara Simply, credo che questo è il mio primo post qui da te....Anche io ho un bimbo di quasi tre anni non proprio dormiglione direi e l'argomento sonno mi tocca proprio da vicino vicino...ora va decisamente meglio però non so cosa sia accaduto ma ora dorme abbastanza, lui dorme nella sua cameretta nel suo letto da grande e per grande intendo il letto ad una piazza, senza le sbarrette, con tremila pupazzi e pupazzetti vari che puntalmente salutiamo tutte le sere...Io credo che lui abbia acquisito una sua tranquillità, da quando lo abbiamo messo nella sua cameretta gli abbiamo sempre detto che quando si svegliava poteva venire da noi senza problema e così infatti lo è tuttora. Quindi credo che lui si senta tranquillo in questo e forse è proprio la sicurezza che se si sveglia può venire da noi senza rimproveri che lo fa dormire più sereno. Comunque è vero,la mancanza di sonno ti toglio la lucidà ma credimi non hai sbagliato proprio nulla e sei una mamma speciale...
    Ti abbraccio forte
    Raffaella

    RispondiElimina
  19. ciao Simply, la questione "sonno dei bimbi" è sempre un gran casino. Non ho grandi consigli da darti, ti posso solo raccontare la mia esperienza, anche se anche noi, secondo me, non facciamo ancora la cosa giusta. Il mio bimbo, sin dai primi mesi, mi dormiva solo addosso, appena lo mettevo nella carrozzina o nel lettino si svegliava. Da quando abbiamo completato la sua cameretta, con il suo letto da grande, abbiamo fatto il grande cambiamento, anche se ogni notte mi chiama puntualmente (per la pipì o per bere) e io faccio la staffetta tra il mio letto e il suo lettino. In questo modo dorme lui e riesco a farmi qualche ora di sonno in più anch'io. So che non è la soluzione migliore per tutti, ci dobbiamo ancora lavorare un po' ma vedremo nei prossimi mesi. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  20. Un consiglio di cuore: senza dormire si sta male. Male. E' necessario prima di tutto che tu sia serena, prima di muovere qualsiasi passo, quindi, va bene tutto purchè tu possa chiudere occhio. TUTTO! A letto con lei, a letto tutti e tre, sul divano, sulla sedia a dondolo...poi, quando hai recuperato energie, valuta. Con calma. Ora l'impegno tuo lavorativo terminerà e forse avrai più energie e meno stress. Estevill non penso sia il male incarnato, conosco amiche che l'hanno usato e stanno tutti bene, ma erano convinte e serene di fare la cosa giusta...non mi sembra il tuo caso, non vorrei che lo iniziassi, poi lo interrompessi, creando solo stress e confusione, per te e per la cucciola! In bocca al lupo, un abbraccio!

    RispondiElimina
  21. Vivo la tua identica tortura da 2 anni e mezzo, e ora con questa nuova gravidanza ho l'ansia di portare in grembo un'altro nano insonne, quindi ancora una volta non ti do consigli, però ho una proposta: scappiamo in un'isola tropicale calda e assolata e dormiamo in spiaggia... che sogno...dormire intendo!!!!

    RispondiElimina
  22. Questo casca a fagiuolo: http://voglio-vivere-cosi.blogspot.com/2011/04/bididi-bodidi-bu.html

    RispondiElimina
  23. hai mai letto facciamo la nanna di Honegger Fresco? Critica il metodo Estivill....hai tutta la mia solidarietà!
    Coraggio!

    RispondiElimina
  24. cucciola, ho fatto l'inferno con Chanellina, l'INFERNO. Ho anche i video a testimonianza. appena toccava il lettino si svegliava. ha dormito in braccio e sopra di noi per anni. Cerca di trovare altri momenti per riposare TU, noi siamo arrivati a fare i TURNI COME IN FABBRICA. Chanellina ora dorme profonda, ma questo accade da quando ha inziato la scuola. Forza, non si muore per questo, fatti solo furba e cerca di dormire in altre occasioni.

    RispondiElimina
  25. purtroppo è dura non dormire la notte e capisco in pieno la tua delusione/stanzhezza/scoraggiamento. Purtroppo si possono seguire dei metodi collaudati da esperti ma poi ognuno deve trovare la sua strada, a tentativi, che a volte falliscono, a volte funzionano solo per un periodo....il mestiere di genitore non ce lo insegna nessuno e assieme ai bambini sbagliamo anche noi, alla fine siamo umani, no?
    Io ho risolto il problema mettendomi a letto con loro 5 minuti, poi dico che devo lavare i piatti/stendere/ordinare/...e ritorno dopo 5 minuti, mi stendo per altri 2 minuti.....e così via...ci vuole pazienza e pazienza..FORZA, passerà e assieme troverete la soluzione giusta!

    RispondiElimina
  26. Il mio piccolo-grande ha 7 anni e ha paura del buio ma anche delle lucine da notte. La verita' e' che non riesce a dormire da solo e quindi la sera si addormenta nel lettone e poi lo porto nella sua stanza oppure mi devo coricare nel lettino con lui e poi aspettare che si addormenti per poi sgattaiolare.
    La piccola-piccola e' ancora piu' problematica, perche' non si addormenta se non e' avvinghiata a me e poi durante la notte si sveglia minimo 3 volte se sono fortunata.
    E' inutile farsi prendere dalla disperazione.
    Con i metodi duri io sono riuscita solo ad ottenere pianti isterici senza fine e la paura aumenta. A volte sono riuscita a prendere in giro il piccolo-grande, seguendo prima tutto il rituale e poi dicendogli "faccio una cosa e adesso vengo a coricarmi con te" e lui si addormentava tranquillo. La piccola-piccola negli ultimi giorni, causa sfinimento dopo una giornata di asilo, si addormenta con pochi sforzi e si sveglia poche volte.
    Mah...sara' forse una questione di tempo.

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.