lunedì 14 marzo 2011

e mi è preso un colpo!!!

e improvvisamente capisci che la tua cucciola, quella che fino ha poco fa tenevi tutta in un solo braccio, è davvero cresciuta e nell'arco di pochi giorni, tanto che nè io e nè specialpapi ce ne siamo in realtà accorti.
e così non abbiamo visto, o meglio previsto, quello che riesce a fare alzando semplicemente un braccio.
oggi eravamo in cucina con la nonna, la zia e chiacchieravamo e lei giocava a dirci "ciao a tutti, io vado a lavoro!" e andava di là in sala.
questo un bel pò di volte.
noi continuavamo a parlare e all'improvviso...sento la sua voce lontana e che fa eco dalla scala.
ci siamo scaraventati nella sala e il portone d'ingresso era aperto, non so cosa ho provato in quel momento, per frazioni di secondo l'ho immaginata stesa per terra alla fine della rampa.
non la sentivo più, non la vedevo.
ho iniziato a chiamarla ed all'improvviso la vedo su di due piani!!!
sono salita come un razzo e l'ho abbracciata dalla paura.
ma vi rendete conto mentre io ero in cucina a chiacchierare lei ha fatto tutte quelle scale da sola (e fortunatamente ha deciso di salirle e non di scenderle perchè in tal caso non so come sarebbe andata)
avrebbe potuto cadere e farsi davvero male...non ci voglio nemmeno pensare.
il mio cuore mi batteva forte e mi veniva da piangere e continuavo a non capire:
"ma chi è che ha lasciato la porta aperta? ma insomma, un pò d'attenzione! forse è stato zio che è appena andato via, ma si rende conto di cosa sarebbe potuto succedere per colpa della sua distrazione!!!"

e mia madre "ma sei sicura che non l'abbia aperta lei?"

"no, non ci arriva!" (la maniglia della nostra porta è abbastanza alta)
"proviamo"
entriamo in casa, chiudiamo e.. "cucciola apri la porta"
e lei si alza sulle punte e TAC...apre la porta!
bene..anzi ci è andata bene, perchè di questo non ce ne eravamo proprio accorti
adesso la porta è sigillata con doppia mandata, a me m'è preso un colpo...
...ci ho sempre creduto alla storia che i bimbi hanno un angelo custode che li protegge!

14 commenti:

  1. mi immagino che colpo...si esiste santa pupa...e li protegge spesso per fortuna...aveva voglia di esplorare ma per fortuna tutto bene ;)

    RispondiElimina
  2. mia mamma abita al piano di sopra e le mie piccole, spesso a mia insaputa, salgono su senza il mio consenso. Ho capito che bisogna mettere il chiavistello, se no rischio di trovarmele per strada. Che bello però, quanti progressi fanno.

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che puara!!! Eh sì crescono alla velocità della luce e fanno dei progressi allucinanti da un giorno all'altro, proprio come quello di riuscire ad aprirsi una porta!!! Occhio poi alle chiavi, Chichi aveva un anno e mezzo è entrato in camera sua, ha chiuso la porta e a girato la chiave chiudendosi dentro. Fortuna che poi è riuscito a seguire le mie indicazioni per aprire altrimenti avremmo dovuto chiamare i vigili del fuoco visto che era inverno, le finestre tutte chiuse e nessun altro modo per entrare a liberarlo...il nostro cuore di mamma è veramente messo a dura prova!!!

    RispondiElimina
  4. uh altro che se esiste santa pupa... e meno male!!!

    RispondiElimina
  5. mamma mia che spavento!!! anche gnometto quando abitavamo al piano di sotto a mia madre ogni tanto saliva da solo...ma almeno è più grande! certo, è bello rendersi conto dei progressi dei nostri figli, se ci evitassero anche un mezzo infarto ogni volta sarebbe anche meglio! ;)

    RispondiElimina
  6. loro crescono, fanni progressi, si divertono e a volte ci prendono anche in giro e noi siamo sempre più da ricovero!!!!

    RispondiElimina
  7. Ussignur che spavento! E che meraviglia rendersi conto improvvisamente di quanto crescano velocemente sotto i nostri occhi!

    RispondiElimina
  8. io ho il terrore delle finestre! che magari prendano una sedia e si arrampichino fino a riuscire ad aprirla...

    RispondiElimina
  9. ciao simplymamma si, è molto "spaventevole" tutto ciò eppure secondo me potresti farle fare le scale insieme a te: lei sara felice nell'imparare una cosa nuova e tu avrai l'occasione per farle capire come si deve muovere. I bambini non sono scriteriati magari è stata lei a decidere di salire invece di scendere semplicemente perché le riesce meglio.
    Spero tu non sia d'accordo con me perché, a dirla tutta, a forza di incoraggiare la motricità del gigantino adesso ci troviamo con un punto di sutura sul labbro. Dai, dai...succederà di peggio; non ci resta che organizzarci.

    RispondiElimina
  10. I bambini hanno cento angeli + uno.
    Il mio terrore sono le finestre ... speriam bene!Poi non ti dico lavorando alla scuola dell'infanzia quanti aneddoti ti potrei raccontare, l'ultimo in giardino 5 bambini corrono, uno scivola e fiora di un nanomillimetro il muretto di confine della scuola, il tutto mentre lo guardavo, sempre in un nano secondo, il tempo di prendere il fiato per chiamarli ...e PAM. Signore ...Grazie!

    RispondiElimina
  11. che paura!
    ecchiudiamopurelaportadingressoadoppiamandatapoichealtro?

    RispondiElimina
  12. @sicampeggia ma lei è già allenata le scale insieme a me le fa da diversi mesi, o meglio lei davanti e io dietro in caso di barcollamento e caduta, in discesa invece le do la mano. ma un conto e che io sia lì un'altro e salirle da sola senza il minimo appoggio (perchè lei le mani non le poggia da nessuna parte). per le scale da sola è decisamente troppo presto e credimi se ci penso mi vengono ancora i brividi.....

    RispondiElimina
  13. Interruttori, manglie, cassetti...ieri non ci arrivavano e oggi sì. Man mano che crescono le cose delicate o pericolose si spostano sempre più in alto. Crescere è anche provare, sperimentare e rischiare. Un po' dobbiamo lasciarli fare, ma certe porte o antine devono restare chiuse.

    RispondiElimina
  14. lo dico sempre anche io che i nostri bimbi hanno uno schiera di angioletti!!! Per fortuna ve ne siete accorti subito! almeno è stato solo un brutto spavento ma non è successo nulla!!
    Il monello l'altra sera si è arrampicato sul mobile della sala e si stava appendendo alle mensole...menomale che l'abbiamo fermato in tempo altrimenti si sarebbe tirato tutto in testa!!

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.