giovedì 13 gennaio 2011

una sana risata

...e oggi ho riscoperto quanto è terapeutico ridere, ma ridere di gusto, con le lacrime, ridere tanto da non riuscire a parlare. era da tempo che non mi capitava di ridere così, tanto da sentire mal di pancia. mio nonno era uno di quelli che riusciva a farmi ridere così e quando mi ricapita ci penso a quelle belle risate.
oggi ho riso, tantissimo.
in realtà visto l'evento a mio sfavore c'era poco da ridere...avevo appena scoperto di non aver vinto una borsa di studio per un corso di perfezionamento di 3000 euro.
il fatto è che ero CONVINTA di aver vinto e questo più di tre mesi fa.
ero ammessa in graduatoria. quando sono state pubblicate mi sono subito stampata il foglio, non si sa mai. appunto.
infatti poi stranamente non c'ero in quella dei liquidati. e telefona, e manda fax e non ti rispondono, e le vacanze di natale....etc. etc.
vabbè attendiamo. compilo tutta la domanda, invio tutta la certificazione. 
"é arrivata?"
"sì. le faremo sapere!"
e aspetta e non ti chiamano. richiamo, occupato. richiamo, non rispondono etc. etc. 
le solite trafile burocratiche.
oggi dopo 2 mesi di attesa inutile decido che è il caso di rivolgermi direttamente all'ufficio.
arrivo innanzitutto agguerrita accusandoli di non aver mai risposto al telefono o alle mie mail. 
"Insomma perchè non ricevo la mia borsa di studio, ecco ho qui con me il foglio della graduatoria dove dice ammessa per 3000 euro?"
"non so ci sarà qualche problema, verifichiamo!"
l'impiegato si assenta un'attimo.
torna "dottoressa lei non è stata finanziata!"
"come? qui c'è scritto..."
"appunto:
ammessa. Sì. 
costo. 3000 euro. 
finanziato. NO"
finanziato NO!
ma io...ma avevo capito di essere stata ammessa...effettivamente finanziato NO qualcosa doveva significare "ma io credevo finanziato NO nel senso che ancora dovevo ricevere i soldi" (che stupida che sono, non è che ci voleva una laurea per comprenderne il significato)
e lui con aria ironica e impietosita 
"e invece no, significa che i requisiti ci sono ma i soldi non sono bastati per arrivare alla sua posizione in graduatoria, altrimenti avrebbe trovato: Finanziato. Sì"
in quel momento mi sono sentita piccola piccola, impacciata e imbarazzata per la gaffe commessa.
come ho fatto a non capirlo prima?
e ho pensato alle mail, ai fax, all'attesa, ai controlli sul conto senza che mai quel "finanziato NO" mi avesse destato alcun sospetto.
e in macchina con special papi ho iniziato a ridere, a ridere, ma a ridere che non ne potevo più...non riuscivo più a parlare. mi era sembrata una scena tipica da barzelletta. 
e ridevamo... di quel "dottoressa (era chiaro che l'impiegato l'ha voluto dire con tono ironico) c'è scritto Finanziato NO."
e lui mentre ridevo mi ha abbracciato e mi ha detto "dai, vedrai che ne usciremo, vedrai che ci saranno tempi migliori"
e in quell'abbraccio ho sentito il suo amore, il suo aver capito la mia sfuriata dell'altro giorno, (forse perchè su vostro consiglio gli ho fatto leggere il post) il suo avermi perdonata per quelle parole, il nostro esserci ritrovati.
mi sono rigenerata. quella risata è stata terapeutica. sono andata al corso ed ero serena come non mai, ridevo e scherzavo con tutti, (cosa che ultimamente non facevo). mi sono sentita invasa da un'energia nuova che vorrei riuscire tanto a conservare per ogni giorno.
ma non so....quanto dura l'effetto terapeutico di una bella risata?


9 commenti:

  1. L'effetto terapeutico di una risata dura una vita... nel senso che l'ironia contribuisce a farci andare avanti, a metabolizzare ogni evento facendocene cogliere gli aspetti positivi, le opportunità. E si può imparare - anche se sembra impossibile - ad essere ottimisti e positivi. Mi sembra che nella tua storia ci siano tutte le premesse. Per cui, mia cara dottoressa, direi: "finanziata NO, positiva SI'". Con tutto quel che ne consegue...
    A presto

    Sabrine

    RispondiElimina
  2. @sabrine benvenuta sul blog! e quanto hai ragione, devo imparare ad essere ottimista, positiva, più ironica. si sta decisamente meglio.

    RispondiElimina
  3. che bello sentirti così!! sono felice che tu abbia superato il il tuo brutto momento!! Vero vero!! anche io dovrei essere un po' più ottimista e positiva!! BAci! vale

    RispondiElimina
  4. Ho letto nei giorni scorsi i tuoi post senza commentarli (mancanza di tempo) e leggere questo oggi mi ha emozionata. Allora specialpapi è davvero SPECIALE, e ha ragione lui quando ti dice che ne uscirete, che arriveranno tempi migliori....dai che non può mica piovere per sempre...
    bacini

    RispondiElimina
  5. non sai che bello sentirti così! l'altro giorno non ho fatto in tempo a commentarti, ero di corsa, ma ci tenevo a dirti che i momentacci ci sono, ma siete così uniti da riuscire a trovare la forza...e l'abbraccio di specialpapi è l'ennesima dimostrazione che insieme ridete, insieme lottate e insieme vi godrete tutto il bello che vi aspetta! continua a ridere, ti abbraccio! :)

    RispondiElimina
  6. bello leggerti così...l'effetto di una risata dura una vita...basterà ricordare a qualcuno questo simpatico episodio e tornerai a ridere

    RispondiElimina
  7. la forza del sorriso!!! e te lo dice Mammasorriso...che di sorrisi se ne intende, eh!
    Scherzi a parte, sono felicissima che vi siate capiti...l'ho detto che siete una coppia straordinaria!un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Evviva!
    Non per la borsa di studio (ti capisco: due giorni fa l'INAIL ha aperto un bando di finanziamento per 60 milioni e in circa due minuti sono spariti tutti...alla faccia di mesi di lavoro fra preparazizone dei progetti e studio della domanda!), ma per il chiarimento, la risata, la positività.
    Ma sì che v ma sì che va ma sì che va che va....cantava la Raffa!

    RispondiElimina
  9. Non vorrei deluderti ma l'effetto terapeutico di una risata, purtroppo, non dura molto...
    Io, me lo sono scritto sul blog per ricordarmi in ogni momento di sorridere sempre...qualunque cosa accada....:-)

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.