mercoledì 19 gennaio 2011

una mamma complicata

da qualche mese ho terminato con la complicata scelta del nido ed eccomi a ricominciare con quella ancor più incasinata della scuola dell’infanzia. ovviamente anche questa scelta mi ha mandato in crisi…ricordate il primo approccio sull’argomento?
da lì è seguìto un giro turistico per gli asili che avevo inserito nel mio elenco e ho iniziato a farmi un idea in base all’accoglienza, agli ambienti, alle sensazioni, all’approccio (spesso in base a sguardi di qualche secondo) con le maestre che avrebbero dovuto essere quelle della cucciola.
depennando man mano sono giunta all’indecisione totale riguardo le ultime due scuole rimaste in lista. e lì è partita la ricerca di testimonianze di chi ci è già stato e vai con una catena di telefonate ad amiche, amiche di amiche, amiche di amiche di amiche pur di cercare di capirci qualcosa in più.
uno di questi asili è molto grande, luminoso, arioso e tutti ne parlano benissimo
fanno tante cose, recite, manifestazioni varie. le maestre delle varie sezioni sono molto unite tra loro!”
peccato che quando ci sono andata sono entrata indisturbata e nessuno mi chiedeva cosa ci facessi lì. vabbè sarà stato un momento sbagliato. e poi la maestra della cucciola a pelle (non c’ho neanche parlato) mi è stata antipatica. di quelle che se la crede.
Si effettivamente di primo acchitto risulta antipatica ma con i bambini è bravissima!” mi è stato ribadito da più parti
anzi è il motore della scuola
“e la seconda maestra invece?”
quella è inutile che gliela presentiamo non è di ruolo e per il momento cambia ogni anno, ma chissà forse il prossimo anno ne arriva una fissa”
già e se non mi piace neanche quella? e poi si può affidare la propria figlia ad una che come la vedi ti sta sulle scatole?
il secondo asilo invece è una struttura più vecchia ma in buono stato. si entra da un ampio viale alberato pedonale, ha un bel giardino intorno (anche l’altra ha il giardino). essendo una struttura antica (un ex convento per la precisione) è un pò più buio, le aule sono un pò più piccole, c’è un ampio salone. ma tutto mi è sembrato più ordinato. anche i collaboratori scolastici sempre al loro posto davanti alla porta (in molti asili mi è capitato di entrare senza che nessuno mi vedesse è questo non mi è piaciuto per niente).
forse perchè in questa struttura ci sono anche 5 sezioni di scuola primaria che ne so gli spazi mi son sembrati più definiti.
qui son riuscita a parlare direttamente con una delle maestre interessate. brava, disponibile, attenta ad ogni mia domanda. insomma impressione ottima. l’altra che ho conosciuto solo oggi, è stata la maestra della figlia di una mia amica e lei mi ha detto “vai ad occhi chiusi”.
tutto sembrava volgere a favore di quest’asilo ma all’atto dell’iscrizione ho optato per l’altro. perchè ci vanno due bimbi che la cucciola conosce e perchè io conosco queste due mamme e perchè la struttura è più bella…e perchè…non so…in fondo mi aveva convinto più l’altro.
e pensa e ripensa e pensa e ripensa…ieri sono tornata a scuola e ho cambiato la sede…che fa che la struttura non è il massimo, ho la certezza di due maestre che saranno quelle per tutti e tre gli anni, che sono molto brave (e anche su questo mi sono informata da diverse persone) e che mi hanno trasmesso sicurezza sin dal primo momento.
purtroppo una mamma non ha una palla di vetro per poter vedere il futuro e capire qual è la cosa più giusta ma alla fine il mio istinto mi ha riportato sulla prima scelta.
alla fine ho comunque l'ansia pensando di aver sbagliato.
ho fatto bene? o no? chissà! certo che sono proprio una mamma complicata...

16 commenti:

  1. io sono convinta che hai fatto benissimo, hai seguito il tuo cuore ^_^

    RispondiElimina
  2. io credo che tu abbia fatto benissimo!
    di amichetti se ne farà ;)

    RispondiElimina
  3. Hai seguito il tuo istinto e hai fatto bene. Nessuno poteva darti la certezza che l'altro fosse meglio, secondo me hai fatto bene a privilegiare le insegnanti rispetto alla struttura, contano quelle!

    RispondiElimina
  4. La sensazione a pelle è la migliore.
    Noi abbiam visitato la scuola parrocchiale e ci è piaciuta subito.
    Poi siamo fortunati: il 90% dei compagni del nido di Belvetta sarebbe andato lì e quindi il "pacchetto" era completo.
    Mai avrei detto di mandare mia fgiglia ad una scuola privata cattolica (nonostante sia cattolica praticante penso che l'istruzione dovrebbe essere pubblica e laica tanto all'istruzione religiosa ci pensiamo noi) ma mi è talmente piaciuta che l'ho fatto.

    RispondiElimina
  5. io non avevo scelta, di scula da noi ce ne è solo una...però non la volevo nella classee mista, ed è finita proprio lì..all'inizio titubavo, ero angosciata..poi ho scoperto che si rova benissimo, addirittura sono diventata amica di una delle maestre e siamo pure uscite assieme..tranquilla che andrà tutto bene ;)

    RispondiElimina
  6. Anche da noi c'è solo una scuola (una materna, una primaria e una secondaria di I grado).
    Non mi sono sforzata tanto...
    Ma il rovescio della medaglia è che ti tocca prendere quello che passa il convento.
    Finora è andata bene. Sono sicura che andrà tutto alla grande anche per voi!

    RispondiElimina
  7. se passi da me c'è una sorpresa per te ;)

    RispondiElimina
  8. Non sei complicata, sei semplicemente una mamma che vuole il megio per i suoi bimbi...e l'istinto di mamma è la cosa migliore da seguire!!!!

    RispondiElimina
  9. Se hai seguito il cuore andrà benissimo, vedrai!
    vistodalei.splinder.com

    RispondiElimina
  10. Secondo me hai fatto benissimo..la scelta del cuore è vincente..se le maestre ti sono piaciute, dammi retta è una gran cosa...gli amichetti poi se li faà...l'ambiente secondo me è molto importante!!

    RispondiElimina
  11. tesorino, le scelte a pelle sono sempre le migliori!

    un baciotto

    RispondiElimina
  12. Hai fatto bene, se le maestre ti hanno convinto a pelle vai tranquilla! :) E poi non è questione di essere complicata, è che è una scelta importante, io per scegliere le elementari ho cominciato a girare a ottobre dell'anno scorso! ;) Un bacione!!!

    RispondiElimina
  13. ciao simply...non sei una mamma complicata...sei semplicemente una mamma!( simplymamma no!?!)
    Magari potessimo avere la sfera di cristallo e prevedere tutto, ma penso che a volte è giusto anche sbagliare. E poi si può sempre rimediare.
    pensa che il mio Ale ha fatto il primo anno di materna in una scuola di suore scelta per la vicinanza al lavoro e perchè pensavo che un indirizzo religioso potesse aiutarmi nell'insegnamento di alcuni principi....ma haimè, mi sono sbagliata, non mi è piaciuta per nulla per vari motivi,così verso la fine del primo anno, mi sono illuminata e ho deciso di parlare al mio capo e chiedergli il permesso di arrivare in ritardo di 15 minuti al lavoro e quindi di trasferire Ale alla materna del mio quartiere.
    Permesso concesso...Ale è rinato! non ti dico le corse che ho fatto e faccio tutt'ora con Davide alla mattina ma è stata la scelta migliore che potessi fare!
    Ale si è subito ambientato e non ha risentito del cambiamento.
    La scuola è comunale ed è più spartana ma fanno un sacco di attività e le maestre sono veramente brave.In bocca al lupo e stai tranquilla...sbagliato o no, capirai sempre cosa devi fare. un abbraccio

    RispondiElimina
  14. @mammapapera e @marzia grazie...speriamo!
    @mammamogliedonna eh sì tutti mi hanno detto così e ho seguito le maestre...però mi baso comunque su un impressione e sul sentito dire in fondo non le conosco
    @rj, mammadifretta e slela speriamo sia così anche per me
    @sly, lelella e pinkmommy il fatto è che molte mamme sembrano avere così le idee chiare e nessun tentennamanto....
    @mammafelice mi rincuori tanto perchè sai nonostante tutto ci penso continuamente con l'ansia di aver sbagliato...ma hai ragione sbagliato, si rimedia.

    RispondiElimina
  15. Ciao, anche per me è arrivato questo momento: domani pomeriggio andremo a vedere la scuola materna a cui andrà il mio bimbo. Sono un pò agitata al pensiero che a settembre lui inizierà la prima tappa di (speriamo!) un lungo cammino! Sono davvero curiosa di conoscere le insegnanti e vedere gli spazi e le attività che farà. E spero davvero che sia un posto dove mio figlio possa trascorrere ore liete e divertenti.. da qui iniziano i ricordi! ciao , *

    RispondiElimina
  16. @stellinamamma mi hai illuminato, sai che non ci avevo pensato...da lì iniziano i ricordi. in bocca al lupo anche a te.

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.