martedì 11 gennaio 2011

se non fosse per te

l'ho fatto. l'ho offeso. contenta? sei riuscita a fare uscire dalla tua bocca quell'espressione, quelle parole che l'hanno colpito. e questa volta l'ho visto il colpo. a segno. è stato evidente. lui che è sempre stato così difficile da colpire, almeno apparentemente. io che basta una parola per dimostrare la mia fragilità.
colpito. contenta? non volevo. ed è vero! ti ho chiesto scusa, non mi hai creduto. ti ho chiesto scusa di nuovo, hai fatto finta di credermi. lo so.
mi dispiace, e hai ragione tu. non so nemmeno se quelle parole le pensavo o no! sono uscite, come un'eruzione vulcanica, senza che il mio cervello potesse fermarle, senza che la mia bocca potesse bloccare l'uscita. non volevo. o forse non avrei dovuto. che confusione!
c'è una parte di me...profonda...profonda che ogni tanto sbrocca, ogni tanto non vuole comprendere, ogni tanto si permette il lusso di giudicare, di accusare, di offendere. c'è. ed oggi è riuscita a sopraffarmi.
e lui mi ha detto: "è giusto così! è giusto che tu non abbia più stima in me!".
ma non è così. io ti amo. l'amore e la stima sono due cose diverse? chissà? allora non amo più neanche me stessa...perchè certo di me stima non ne ho. 
un macigno...è questo ciò che avverto sulle spalle, schiacciata dal peso dei miei pensieri, dei nostri problemi, dei nostri errori o forse non nostri, quelli degli altri che possono essere un datore di lavoro del bip, e un ministro del bip. quelli che ci hanno tagliati fuori. non perchè incapaci...ma perchè come dice l'altro ministro del bip bisogna stringere la cinghia. ma ormai siamo arrivati alla fibbia della cinghia.
il mio cervello è al collasso.
non so più neanche fare la mamma. mica non mi accorgo di quanto la sto trascurando, pur essendo qui accanto a lei per la maggior parte del tempo.
la sua meravigliosa energia positiva è troppo coinvolgente, è troppo per una che si trova al punto diametralmente opposto. per una che si alza al mattino solo perchè qualcuno dice "mamma, vieni?"
dormirei, dormirei. ultimamente mi piace molto dormire e sognare. uscire dal mio mondo. perchè solo nei sogni accadono tante cose, solo nei sogni riesco ad essere nuova. e quella forte energia della cucciola è in forte contrasto con quella che io non ho.
e me la prendo con lei.
e me la prendo con lui.
e me la prendo con me.
e crollo. nella mia fragilità.
nella mia incapacità di saper tenere una vela in piedi anche se è piena tempesta.
nella mia cattiveria di accusare il capitano di questa nave come colpevole del nostro affondare.
eh sì che se avessi sposato Briatore la mia vita sarebbe andata diversamente. ma io non ho fatto di questi calcoli. e mi sono innamorata di un ragazzo che mi portava in giro con la fiat 126. 
mi sono innamorata di un ragazzo che solo a guardarlo negli  occhi mi faceva impazzire il cuore.
mi sono innamorata di un ragazzo con cui ho riso, scherzato, giocato, con cui ho trascorso i momenti più belli ed intensi della mia vita.
ho sposato l'uomo che mi avrebbe compresa sempre
ho sposato l'uomo che sente le note di una musica come le sento io.
ho sposato un uomo che mi ha dato una figlia così meravigliosamente bella che può essere solo lo specchio del nostro amore.
ho sposato un uomo che ieri, mentre smontavamo l'albero di natale, mi ha dedicato, cantandola, una canzone di cammariere che adoro, facendomi emozionare.
pensavo che il detto un cuore e una capanna fosse vero. e invece non è così.
le difficoltà economiche sanno far uscire il peggio del peggio di un essere umano.
ti fanno dimenticare tutto il bello di due persone che si amano. e quasi non riescono a farlo più.
sai cosa vorrei stasera?
che mi venissi a prendere, come i vecchi tempi, come quando eravamo fidanzati. ce ne andassimo in giro di qua e di là. una pizza al volo e poi al mare. quel mare nero illuminato dalla luna che è stato compagno di migliaia di nostre sere insieme. non ci serviva nient'altro per essere felici.
come siamo diversi da allora. dove sono quei ragazzi? dove sono?
quei ragazzi che hanno sognato una casa tutta loro e un letto in cui dormire insieme. e che ora dormono tutte le sere insieme come non fosse niente di speciale.
mi mancano quelle sensazioni, mi manca quel nostro essere coppia, mi manca quell'essere noi.
perdonami cucciola se ti ho fatto assistere a questa brutta litigata.
perdonami specialpapi se puoi.
saremo forti, hai detto.
ma come sai io non sono forte come te!



Se non fosse per te 

Cosa avrebbe un senso 
Sotto a questo cielo immenso 
Niente più sarebbe vero 
Se non fosse per te 
Come immaginare 
una canzone da cantare 
A chi non vuol sentirsi solo 
Se non fosse per te 
Crollerebbe il mio cielo 
Se non fosse per te 
Sarei niente, lo sai 
Perché senza te io non vivo 
E mi manca il respiro 
Se tu te ne vai 
Quando sono con te 
Chiudo gli occhi e già volo 
D'improvviso la malinconia se ne va 
Dai pensieri miei cade un velo 
E ritrovo con te l'unica verità 
Solamente tu sai 
Anche senza parole 
Dirmi quello che voglio sentire da te 
Io non ti lascerò 
Fino a quando vivrò 
Tutto quello che un uomo può fare 
Stavolta per te lo farò 
Una pioggia di stelle 
Ora brilla nell'aria 
Ed il mondo mi appare 
Per quello che è 
Un oceano da attraversare 
Per un cuore di donna 
O la spada di un re 
Perchè senza te io non vivo 
E mi manca il respiro se tu te ne vai 
Solamente tu sai 
Anche senza parole 
Dirmi quello che voglio sentire da te 
C'è un tempo per l'amore 
Che spiegarti non so 
Tutto quello che un uomo può fare 
Stavolta per te lo farò 
Tu sarai la regina 
Dei miei desideri 
L'orizzonte costante 
Di questa realtà 
Tu che sei per me, come vedi 
Tutto quello che un uomo 
Sognare potrà 
Tutto quello che un uomo 
Sognare potrà




25 commenti:

  1. succede... la vita ci porta a momenti di stanchezza... e tac salta il nervosismo..escono fuori cose che non si sono dette in un certo momento e invece andavano riferite e finiva lì...amo mio marito, amo la mia famiglia ma a volte sono stanca e a volte dico cose che non penso... ma è normale.... il mio a volte mi dice: giornata pesante eh?! comunque penso sia un santo a sopportarmi....

    RispondiElimina
  2. Come ti capisco...è brutto il nervosismo, la stanchezza...porta a fare e dire cose di cui poi ci si pente! Ci sono sempre alti e bassi! Ti auguro veramente di riuscire a risolvere il tuo problema e a ritrovare un po' di serenità! Baci!
    Vale

    RispondiElimina
  3. non so cosa dirti se non che passerà. e che succede.
    se ti senti di dover fare qualcosa stampa questo post e daglielo. spiega più di tutto.

    RispondiElimina
  4. mi sa che siamo messe maluccio tutte e due.
    pure qua le incomprensioni si fanno sentire...
    certo, passerà.

    coraggio!

    RispondiElimina
  5. Che dirti?? Lo condivido tutto il tuo splendido post col tuo sfogo. Capita ogni tanto di dire cose che non si pensano quando si è sopraffatti dalla rabbia, ma un uomo che ancora ti dedica una canzone come questa avrà di certo la pazienza e la comprensione di accettare le tue scuse...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. non credere che tutto ciò capiti solo a voi, una coppia che si ama passa momenti duri, ma li supera di sicuro perchè l'amore anche se per un periodo va a nanna per non sentire il dolore di quella tensione non muore affatto! siete sempre quei due ragazzi credimi...Viviamo tempi troppo difficili che ci mettono alla prova, ma le prove si superano, anche se ci vorrà tempo, anche se costerà fatica...vedrai le cose non possono andare sempre male...vi auguro tutto il bene di questo mondo e che sia al più presto...;)

    RispondiElimina
  7. hai scritto un post talmente grondante di amore che arriva al cuore diretto come una freccia!
    forza e coraggio!
    :-)

    RispondiElimina
  8. Io ho sempre detto il contrario invece scusami....Anche a noi e´ successo di attraversare momenti di poverta´ troppe cose da pagare,fare i conti dei centesimi,io che non ho un lavoro eppure ho sempre detto ...credo che riusciamo a superare tutto perche´ di mezzo ce´ l´amore. Credo che stai attraversando un periodo di stress e ovviamente ce la prendiamo con le persone piu´ vicine. Noi donne abbiamo tanta forza per reagire. Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. io gliela farei proprio leggere questa lettera... questa dichiarazione d'amore... lo so che è difficle, che state vivendo un brutto momento ... spero che riusciate ad uscire da questo tunnel il più in fretta possibile... tenete duro!
    un abbraccio forte forte!

    RispondiElimina
  10. e pensa che ce la farete! pensa che conserverai questo post come segno della tua tenacia, della tua forza d'animo e del tuo amore. Certo che le crisi capitano, che si litiga e ci si ferisce, soprattutto quando il mondo fuori fa a gara per mortificare le speranze e le attese, ma voi sarete più forti. Di tutto. Ma tu non ti demolire! non accusarti di crimini che non commetti, non diventare tua nemica! sei in gamba e lo sai, credici!

    RispondiElimina
  11. Ti abbraccio. Forte forte. Sì, dagliela questa dichiarazione... anzi fanne un quadro... un giorno, di certo migliore, lo rileggerete... e riuscirete anche a sorridere ripensando a quanto avete saputo costruire, nonostante tutto... è questo l'Amore speciale... e tra voi c'è... è lì che vi sgambetta intorno... E provate a cambiare rotta, a buttarvi in qualcosa di diverso... Scusa i consigli sconnessi e non richiesti, mi sento impotente e vorrei poter fare qualcosa... di nuovo, ti abbraccio

    RispondiElimina
  12. Anche l'uomo della nostra vita a volte non ci comprende (o noi non comprendiamo lui!), ma non per questo ci si ama di meno: si cresce anche e soprattutto parlandone...
    Spero di tirarti su un po' il morale invitandoti qui (http://ecodicasa.blogspot.com/2011/01/un-premio-per-il-te.html), quando hai tempo...
    Un abbraccio forte Silvia

    RispondiElimina
  13. un abbraccio forte da chi come te in questo periodo sta soffrendo e lottando :o|
    ti abbraccio forte perche da quando ti leggo ho notato molte somiglianze conte
    anche noi in questo anno abbiamo avuto grossi problemi economici che ci hanno portato ad essere cinici l'uno con l'altro....ti abbraccio ciao ciao

    RispondiElimina
  14. succede, succede e non bisogna farsene una colpa...succede e quando succede si butta fuori anche quello che non c'è, anche quello che non pensiamo, per ferire, per ubriacarci di parole e stordirci con urla....però qualcosa di veramente bello c'è: che l'amore va avanti, più forte di prima, perchè è facile amare quando tutto va bene, ed è un impegno anche quando tutto va male...e amare è anche questo: mostrare all'altro le nostre fragilità e ringraziarlo perchè raccoglie i nostri cocci e li ama così come sono....

    RispondiElimina
  15. Ascolta, tutte le coppie hanno momenti di difficoltà, prima o poi, cosa fa la differenza?
    La forza dell'amore che vi unisce.
    Tutte le volte che mi capita di essere in crisi con me stessa e quindi di mettere in discussione anche mio marito, e mi capita, credimi, mi riporta alla ragione il pensiero di quello che eravamo, di quanto ci siamo amati e quante ne abbiamo passate per arrivare dove siamo ora. Concentrati su quello e riporta anche lui indietro a quei tempi, magari si possono guardare le stelle anche dalla finestra di casa, basta chiudere gli occhi, stringersi vicini e...
    Insomma se il sentimento c'è ed è solito, tutto si aggiusta e tutto si perdona.

    RispondiElimina
  16. Io ti abbraccio e basta. E hai ragione, le difficoltà economiche, ma soprattutto la poca serenità che ne deriva possono essere devastanti.
    Ma si sbrocca, poi si fa pace. E prima o poi passa la buriana.
    Ti abbraccio ancora, più forte.

    RispondiElimina
  17. E' vero, succede.... è vero, si sbaglia... è ancora più vero che è difficile, ma è anche vero che il vostro sentimento è speciale e si sente in ogni parola che hai scritto. Provate solo a ricordare più spesso che il vostro amore è forte, un abbraccio e bellissima canzone. Un tempo era anche la nostra, oggi non ne abbiamo più... forse devo ricrdarmene anche io!

    RispondiElimina
  18. Talvolta le preoccupazioni e la stanchezza scollegano bocca e cervello, e così si dicono tante cose che poi non si pensano .
    Capita a tutti, anche a me, ma è chiaro che special papi e la vostra bimba sono tutta la tua tua vita, e l'amore che provi per loro ti rendera forte, anzi fortissima.
    Coraggio,vedrai che questo momento passerà.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  19. parlate, dovete continure a parlare...passerà vedrai...il tempo, i problemi..i figli...a volte ci si trova troppo velocemente lontani...un bacio

    RispondiElimina
  20. @tutte ogni vostro commento mi fa commuovere e leggendoli le lacrime mi solcano il viso. vorrei rispondervi una per une ma in questo momento riesco a dirvi semplicemente GRAZIE!
    per me siete davvero importanti.

    RispondiElimina
  21. In tutte le coppie, anche le più collaudate o quelle che sembrano sempre felici, esistono momenti così. Basta saper chiedere scusa, come hai fatto tu, con il cuore e da lì si può ricominciare sempre. Si cresce e si impara dai propri errori. E' normale, ogni tanto, sbroccare. Non te ne fare una colpa... Cerca solo di fare in modo che lui capisca che è solo un momento passeggero di sfogo. Un abbraccio

    RispondiElimina
  22. già sai che tutto passa..tutto scorre...domani è un altro giorno...bellissimo il post..se solo glielo facessi leggere...!!ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  23. cara purtroppo capita, capita di essere nervosi e di dire cose che non si vogliono dire, capita che ti escano cose dalla bocca che in altre circostanze no AVRESTI MAI detto e neanche pensato, la stanchezza purtroppo fa brutti scherzi!!!!forza, vedrai che passerà...se vi amate tutto si può superare!!!

    RispondiElimina
  24. Ciao,

    un abbraccio da chi ti segue già da un po' di tempo ma non si era mai decisa a lasciare un commento nel tuo blog (come non l'ho mai fatto negli altri blogs). Sei stata talmente brava a descrivere il tuo stato d'animo e le tensioni della vita di coppia in momenti difficili che mi sembrava tu stessi descrivendo le mie stesse dinamiche. Un abbraccio, bb

    RispondiElimina
  25. cara Simply, come sempre mi fai emozionare. La tua sofferenza mi rattrista...siete una coppia meravigliosa, tenete duro, guardate la cucciola e trovate in lei la forza. Non mollare ti prego, l'amore c'è, ed è profondo, si legge tra le parole che scrivi...sì,fagli leggere quello che pensi. Ti abbraccio forte

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.