martedì 21 dicembre 2010

una canzone sotto l’albero: astro del ciel

in questa settimana continuo a proporre i canti natalizi più famosi e quelli che riescono a rendere ogni anno il natale un periodo speciale. sì perchè come si inizia a respirare l'aria natalizia prendo quei cd che ascolto solo in questo periodo e che diventano la colonna sonora di vari momenti della giornata. già quando addobbiamo la casa con albero e presepe non ci si mette al lavoro se queste dolci melodie non sono lì a rendere tutto più magico.
una di queste canzoni è Stille Nacht (conosciuta in Italia con il titolo di Astro del Ciel) un noto canto natalizio di origine austriaca che è stato tradotto in più di 300 lingue.
Le parole vennero scritte dal sacerdote Joseph Mohr nel 1816 mentre la musica venne composta da Franz Xaver Gruber insegnante ed organista nella vigilia di Natale del 1818. La prima esecuzione pubblica avvenne nella notte del 24 dicembre 1818 durante la Messa di Natale nella chiesa di San Nicola di Oberndorf, presso Salisburgo.
La versione italiana dal titolo "Astro del ciel", ormai diventata popolare anche a livello internazionale, non è una traduzione del testo tedesco bensì un testo originale scritto con una nuova creatività poetica, dal sacerdote bergamasco Angelo Meli (1901-1970).
anche per questo brano mi sono divertita a cercare varie esecuzioni, dalla tradizionale tedesca, a quelle pop e classiche che possono essere proposte anche ai bambini in modo che si affini la capacità di ascolto e di valutazione in base a criteri personali. ogni esecuzione, pur riferendosi allo stesso brano, regala emozioni diverse e i bambini imparano a sperimentare queste sensazioni musicali proprio con brani a loro tanto vicini.









ed ecco il testo italiano:
1. Astro del ciel, Pargol divin,
mite Agnello Redentor!
Tu che i Vati da lungi sognar,
Tu che angeliche voci nunziar,
luce dona alle genti
pace infondi nei cuor!
luce dona alle genti,
pace infondi nei cuor!
2. Astro del ciel, Pargol divin,
mite Agnello Redentor!
Tu di stirpe regale decor,
Tu virgineo, mistico fior,
luce dona alle genti,
pace infondi nei cuor!
luce dona alle genti,
pace infondi nei cuor!
3. Astro del ciel, Pargol divin,
mite Agnello Redentor!
Tu disceso a scontare l'error,
Tu sol nato a parlare d'amor,
luce dona alle menti,
pace infondi nei cuor!
luce dona alle genti,
pace infondi nei cuor!

3 commenti:

  1. Una delle mie preferite in ogni versione (ce l'ho ovviamente!).

    RispondiElimina
  2. Che bella, effettivamente questa è la più emozionante... fai bene ad iniziare i bambini a queste canzoni! Sul libro di Bastoncino, di cui parlavo qui: http://mammamogliedonna.blogspot.com/2010/10/il-signor-bastoncino.html
    c'è una scena in cui un gruppo di persone, la notte di Natale canta fuori da una chiesa, e Filippo mi ha chiesto "che cantano mamma?" Quella è stata l'occasione per un po' di sere, per proporgli "Astro del ciel o Tu scendi dalle stelle" E lui apprezzava!

    RispondiElimina
  3. Mi ricorda la mie recite da bambina....
    La mia preferita tra queste è la versione di Elvis

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.