sabato 28 agosto 2010

uno sguardo al futuro

va meglio. per fortuna quei momenti incredibilmente negativi, in cui il flusso dei pensieri non riesce a guardare altro che grigio, passano (certo poi ritorna perchè i problemi vanno risolti). sono appena tornata dal parrucchiere, sono andata a tagliare i capelli, ne avevo bisogno. la forbice del parrucchiere per me è liberatoria, nei momenti peggiori mi fa stare meglio, è come togliere quell'alone negativo da me stessa. stamattina poi siamo andate al mare perchè la cucciola finalmente sta bene e anche lei aveva bisogno di uscire un pò dopo una settimana di fisiologiche, notti insonni, nervoso e inappetenza. l'ho vista felice e mi sono persa a guardarla, ad osservarla, col cuore che mi traboccava d'amore. quant'è bella! è meravigliosa! quando è lì concentrata a fare qualcosa, a giocare con la sabbia e i pesciolini nell'acqua, quando canta, balla, quando si rapporta con gli altri. com'è cresciuta! è mia figlia. il mio amore. osservarla mi fa sentire nel cuore un'emozione che non so spiegare. e dopo la tempesta della settimana appena trascorsa è bello sentire questa pace nel cuore vedendola correre sulla spiaggia felice. mi piace interpretare il suo universo di espressioni. sentire che sono il suo riferimento, che crede in me, che nei momenti difficili mi cerca e in altri spicca il volo come un'esploratrice autonoma e indipendente. adoro i suoi baci, i suoi abbracci, il suo stringermi fotte fotte, la sua risata, la sua allegria. guardarla e pensare che è speciale, che il suo carattere è bellissimo e che la difenderò da tutto e da tutti, vorrei che conoscesse solo il bello della vita, la gioia e le soddisfazioni. vorrei che quel rapporto speciale che c'è ora, riuscissi a coltivarlo per sempre. l'ho abbracciata e le ho detto promettimi che ci ameremo sempre così' tanto!  e alcune volte mi fermo a pensare: riuscirò a farmi amare così tanto anche quando sarà adulta? riuscirò a creare un rapporto solido a sereno fra noi? riuscirò a far sì che la nostra casa sia il luogo dove lei possa trovare in qualsiasi momento pace e serenità? ci riuscirò? lo so che è assurdo pensare a queste cose quando tua figlia non ha nemmeno due anni, ma se guardo il futuro il mio obiettivo è coltivare e solidificare un rapporto tanto bello, quanto difficile. 
sei la mia vita cucciola! e questa è per te....

19 commenti:

  1. Le hai dedicato una canzone a dir poco splendida. Non è assolutamente assurdo pensare ad un futuro che sembra tanto lontano. Penso sia la speranza di ogni genitore riuscire a mantenere coi propri figli un rapporto ideale, non dimenticando mai l'amore che ci unisce, nemmeno nei momenti più tesi. Anch'io penso spesso a come sarà il mio rapporto con Tia negli anni ribelli dell'adolescenza e poi durante la sua età adulta. Io farò del mio meglio per dimostrargli sempre quello che provo per lui, penso sia la cosa migliore.

    RispondiElimina
  2. @lizzina già metterci in discussione ogni giorno cercando di essere migliori è un passo verso un rapporto migliore. speriamo!

    RispondiElimina
  3. non è assurdo pensare al futuro secondo me...anche io lo faccio e il mio bimbo non è ancora nato ;)sono contenta che hai avuto una giornata tranquilla, speriamo ce ne siano sempre di più!

    RispondiElimina
  4. @unangoloinblu grazie. un equilibrio bisogna trovarlo necessariamente, ma ogni tanto salta.

    RispondiElimina
  5. Mi fa piacere sentire che stai meglio. Fai il pieno di questi momenti e memorizza bene il fatto che poi magari arrivano così quando poi ti riprende il coccolone sei un po' più forte. E' una buona cura e La Cura è una delle più bella canzone e uno dei più bei testi in circolazione. Investire poi nel futuro e la nostra speranza perché tutta questa fatica abbia un senso, no? ;)

    RispondiElimina
  6. Sono felice di leggerti così ricaricata! E ancora una volta hai messo in parole i miei pensieri di tanti momenti di tenerezza. Sì, ci riuscirai, ci riusciremo... un abbraccio

    RispondiElimina
  7. @mammacattiva non sai che gioia controllare i commenti e trovare anche te, nutro una profonda stima per te, per quello che scrivi, per la mamma che sei, per la donna che traspare dai tuoi post. cercherò di seguire il consiglio. grazie.

    @piccolalory nelle tue parole c'è sempre l'ottimismo di cui ho bisogno. sì. ci riusciremo.

    RispondiElimina
  8. I tuoi pensieri in questo post sono anche i miei. Anch'io guardo mio figlio con gli stessi occhi, mi pongo le stesse domande per il futuro!!!! Mi ero persa alcuni post ma sono contenta di sentirti serena, secondo me oltre al taglio di capelli è stato terapeutico uscire, il mare, l'aria ;) La cura è una delle mie canzoni preferite!!!!

    RispondiElimina
  9. Ok, saranno anche gli ormoni, ma sentire ora questa canzone..dedicata a tua figlia..mi ha fatto davvero commuovere.
    Io penso che se uno già comincia col porsi certe domande e poi va avanti..fa già tanto :)

    RispondiElimina
  10. ciao, volevo dirti che sei una vera forza, vai avanti così, dobbiamo attaccarci a questi momenti di gioia per recuperare le forze e affrontare le difficoltà. Ti sono vicina, un abbraccio forte, Cri

    RispondiElimina
  11. non riesco a visualizzare la canzone :(

    cmq sono felice che vada meglio.

    ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  12. @mrsapple è vero chiudersi in casa fa proprio male certi momenti soprattutto quando fuori ci sono 35 gradi.

    @moonaflowers sì. speriamo di riuscirci avendoci pensato per tempo.

    @cri grazie per il sostegno. davvero. i vostri commenti in questi giorni sono stati molto importanti. ricambio l'abbraccio.

    RispondiElimina
  13. Ci riuscirai perchè ti poni il problema di risucirci.
    Evviva per la piccola che sta meglio, per la giornata a ricaricarsi, per i pensieri positivi.
    Sono felice che vada meglio.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  14. @mammalellella è le cura di battiato, il testo è straordinario...un'abbraccio anche a te.

    @rocciajubba grazie e ricambio.

    RispondiElimina
  15. Sei tenerissima!
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  16. ciao simply! questa mattina ti avevo scritto un breve messaggio per farti sapere il mio appoggio ma ero al lavoro e devo aver fatto un casino, non si è salvato!
    Ne avrei comunque scitto un altro in tranquillità dopo aver letto alcuni tuoi post!
    Avrei tante cose da sciverti, come sempre, ma non so da dove cominciare...sono felice che tu stia meglio e capisco come a noi mamme di bambini amplificati basti veramente poco per farci stare meglio. Dei piccoli momenti di tregua, per ricaricare le pile, per ricordarci che anche noi esistiamo e abbiamo delle necessità. Sono reduce da un fine settimana da incubo,in cui avrei preferito solo starmene a casa dove riesco a gestire meglio mio figlio anche se poi ti viene la depressione! pensa che sarà almeno due mesi che cerco di andare a tagliarmi i capelli ma per una cosa o l'altra non ci riesco...
    La canzone che hai scelto è bellissima...mi piace questa tua capacità di esprimere i tuoi stati d'animo...riesci a toccare tasti che faccio fatica a mettere per iscritto...grazie per farci capire che non siamo sole!
    un abbraccio pieno di comprensione!

    RispondiElimina
  17. @mammasorriso sei riuscita a farmi venire le lacrime agli occhi. davvero. sarà perchè sento che tra noi c'è un'amicizia speciale, anche se c'è un pc di mezzo, mi sembra di conoscerti da sempre, sarà perchè mi hai descritto perfettamente. è difficile capire il nostro lamentarci, se una situazione non la vivi 24 ore su 24 e tu mi capisci. lo sento. la settimana scorsa mi è capitato di piangere per la stanchezza, per il nervoso ed ho ricordato il tuo primo commento dove mi scrivevi "quanto ho pianto i primi anni" e non mi sono sentita strana o ingrata alla maternità. ma solo una donna che ce la mette tutta per essere una buona madre e che alcuni momenti crolla perchè la vivacità della figlia riesce ad annullarla. grazie alle tue parole non mi sono sentita sola. grazie per esserci e soprattutto ben tornata. un abbraccio.

    RispondiElimina
  18. ora sei tu che mi fai piangere...veramente, hai ragione, solo chi lo prova sa di cosa parliamo!
    Anche domenica ho pianto, perchè sono stufa di sgridarli e di gridare per farmi ascoltare e in questi momenti non mi sento molto Montessoriana!?! Sono un pò stressata...anche al lavoro e così ne risentono anche loro!
    Sono felice della nostra amicizia, nata spontaneamente, perchè ci sentiamo così solidali e vicine nonostante i kilometri che ci separano...è questo che cercavo quando ho deciso di iniziare il blog, mamme come me che vivono la loro quotidianetà spontaneamente e che si sostengono...a proposito oggi sono andata a prenotarmi il taglio di capelli!!!! hai visto mi hai contagiata...ho bisogno di fare qualcosa per me, accidenti, e domani sera esco a mangiare una pizza con una mia amica e collega! ti abbraccio forte, a presto

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.