sabato 24 luglio 2010

non riesco a scrivere

vi è mai capitato di avere un blocco dello scrittore di blog?...non so forse è il periodo...vi leggo, leggo tutti i miei blog preferiti, ma non riesco a scrivere. lo so non sono obbligata, ma mi piace farlo. il fatto è che in questi giorni mi sento stanca, annoiata, priva di iniziativa...vorrei partire, per un bel viaggio, uno di quelli che facevamo da fidanzati, quando ti sembrava di scappare dal mondo, di lasciartelo alle spalle, mentre vivevi col tuo lui in una dimensione di sogno ed emozione. o ancora meglio la luna di miele...bè lì eravamo proprio su un'altro pianeta, niente e nessuno poteva raggiungere la nostra felicità. tutto passa e queste grandi emozioni non riesci a viverle più...vuoi perchè ormai dividi il letto con il tuo amore da un pò di anni, vuoi perchè la routine è più forte di tutto il resto, vuoi perchè un figlio invade il 99,9% della tua vita...insomma sento che potremmo fare mille cose, ma non le facciamo. niente vacanza quest'anno, ci sembra proprio difficile gestirle, già solo il viaggio in auto...lei odia stare ferma e soprattutto non dorme, e poi in questa fase vuole solo muoversi e correre: così in spiaggia, così in pizzeria, così dai nonni, così a passeggio (ormai penso che accantonerò il passeggino perchè per lei non ha più senso), non c'è verso di tenerla per più di 5 minuti a fare qualcosa...anche la pizza che fino a qualche tempo fa era il suo passatempo preferito, ha perso d'interesse, ne mangia un pò e subito...scendere, andiamo, andiamo, insomma si fa una fatica. dicono che passa...ma quand'è che si calma? così è impossibile fare qualsiasi cosa e tutto si riversa sul nostro stato d'animo. hai voglia di vivere meglio, emozionarti, divertirti, fare tardi, non pensare a nessun impegno o faccenda che ti aspetta. e così, le cose cambiano...e sicuramente con la crescita della cucciola miglioreranno...ma questa fase è proprio difficile.

5 commenti:

  1. Colgo tutta la tua "disperazione". Come ben sai non ho soluzioni, ma sono solidale con te.

    RispondiElimina
  2. ciao simply! ancora una volta sono qui a darti tutta la mia comprensione! mio figlio più grande( quello amplificato!) ha 6 anni, e diciamo che ormai abbiamo rinunciato a fare quasi tutto! ci siamo rassegnati! ogni tanto facciamo un tentativo, tipo andare a mangiare la pizza, ma alla fine ci diciamo che stiamo meglio a restare a casa piuttosto che tornare col nervoso!poi a volte ci sorprende, come al mare che ( come dicevo ) contro ogni aspettativa si è comportato bene, forse perchè era più libero! per noi è sempre stato difficile fare tutto, cose che altri fanno normalmente ( andare a fare la spesa, andare in chiesa, entrare 5 minuti in un negozio e persino al parcogiochi! se poi nei paraggi vedi anche dei bambini " da manuale " allora la depressione è assicurata!
    Prendi oggi per es. volevo provargli il grembiule per la primaria, ma lui scappava ovunque e una volta indossato si indispettiva e frignava.Mi è venuto un nervoso davanti alla commessa che sono scappata via senza comprarlo! gliene ho detto di tutti i colori ed ho scoperto che faceva così perchè i polsini con l'elastico gli davano fastidio!!!! ecco, vedi, lui, in queste situazioni, agisce ancora come i piccoli che non sanno esprimere le proprie sensazioni...ma cavolo ha più di 6 anni! è questo il suo problema, quello su cui ci stiamo concentrando da un pò...non è facile, comunque i miglioramenti ci sono, per fortuna! certo, quando penso come sarebbero molto più facili ( non dico faticose!)le nostre giornate se lui non fosse così mi viene da disperarmi!
    C'è solo da accettarli così come sono, cercando di capire il più possibile il perchè di un loro comportamento...cosa ci vogliono comunicare quando si comportano così? rabbia, noia,o semplicemente richiamano la nostra attenzione? bisogna agire di conseguenza e allora si sentono un pò capiti...ma non sempre è facile, a volte si sbrocca!!!! un abbraccio di comprensione

    RispondiElimina
  3. mammasorriso nella situazione c'è proprio la mia, non sono mai riuscita ad andare in un negozio a comprare qualcosa più di 1 minuto ferma non resiste ed è come dici tu. pur di non tornare più arrabbiati di prima non si esce, quando basta guardarsi intorno e vedere tanti bimbi che addirittura riescono a dormire nel caos più totale (mia figlia non ha mai dormito in passeggino neanche quando aveva pochi mesi) e alla fine ti scoraggi. temi di non essere capita perchè chi non ha bimbi così pensa che sei tu che non sai gestire un figlio. sai cosa mi preoccupa? il tuo ha sei anni...ma devo aspettare così tanto? non so se ce la faremo...grazie davvero, il tuo esempio non mi fa sentire un'extraterrestre incapace di gestire un bambina iperattiva. c'è qualcuno che vive la nostra stessa esperienza. un'abbraccio

    RispondiElimina
  4. ciao!..
    ci sono anch'io a darti il mio sostegno!...
    non scoraggiarti... forza!...
    vorrei scrivere qualcosa che ti sia veramente di aiuto, di conforto... forse non c'è.. ma coraggio!!.. siamo con te, perchè chi più chi meno abbiamo tutte le stesse preoccupazioni e gli stessi problemi organizzativi... coraggio!!

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.