lunedì 5 luglio 2010

il nostro cestino dei tesori


finalmente ho messo sù, un pò in ritardo, questa tipica idea montessoriana che tanto affascina i bambini coinvolgendo i diversi sensi. in ritardo perchè in realtà si può proporre già da quando il bambino si mantiene seduto. la mia cucciola ne è rimasta sorpresa e, data l'età, associa altre capacità alla semplice esplorazione come dare il giusto nome agli oggetti o indicarne il colore etc. ho utilizzato un cesto basso in vimini e l'ho riempito con oggetti domestici e naturali particolarmente interessanti facendo attenzione che non fossero troppo piccoli per evitare rischio di soffocamento. l'indicazione era quella di reperire circa una cinquantina di oggetti ciascuno dei quali con diverse caratteristiche riguardo al peso, alla forma, all'odore, al colore, alla consistenza. la cosa importante nel momento in cui si va alla ricerca di questi oggetti è non affidarsi solo alla vista, ma scegliere cose interessanti per il loro odore o per il loro suono o per la sensazione che proviamo quando li tocchiamo...proprio come fanno i bambini. partendo da questo presupposto e, considerata la stagione, ho iniziato con ciò che potevamo reperire in campagna o al mare, quindi: pigne, sassi levigati di diversi colori, rametti, foglie, conchiglie, spugna di mare. ovviamente la ricerca è avvenuta in gran segreto perchè volevo garantire l'effetto sorpresa proponendo tutto il cesto completo (continuerò comunque ad aggiungere oggetti che ritengo interessanti o che penso possano incuriosire la cucciola); poi sono passata a quelli casalinghi cercando diversi materiali. per quelli in legno non poteva mancare il cucchiaio, poi l'uovo da rammendo, mollette da bucato, spazzola da scarpe e un pennello per dolci; in metallo ho inserito cucchiai piccoli e grandi, pentolini, una campanella, catenine e collane; in vetro ho utilizzato dei barattoli ben chiusi con all'interno grossi fagioli, lenticchie, ceci in modo da avere diversi suoni, spargisale con chicchi di caffè, foglie di menta e spezie varie da annusare come anche sacchetti di lavanda e un limone; infine i tessuti di vario tipo come velluto, cotone, jeans, gomitoli di lana, nastri di raso e seta, pompom, portamonete in cuoio...insomma davvero un cesto dei tesori che ha avuto un gran successo visto il tempo che ci perde a esplorarlo e la gioia che traspare dai suoi occhi mentre osserva gli oggetti. un ottimo aiuto sul web per la realizzazione di questa attività che vi consiglio di consultare:
http://www.pianetamamma.it/il-bambino/giocare-e-crescere/il-cestino-dei-tesori.html e http://mamme.myblog.it/archive/2008/10/23/il-cestino-dei-tesori.html

2 commenti:

  1. ecco, cercavo proprio un bell'elenco fornito, grazie!

    RispondiElimina
  2. @cocchina bè sì, il primo elenco è fondamentale ma poi le idee ti vengono pian piano vedrai!

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.