sabato 26 giugno 2010

Montessori: come iniziare

alle prese con la voglia di diventare un pò montessoriana ho cominciato da diverso tempo a leggere vari libri, nonchè blog e siti sul metodo montessori. qualcosa l'ho già fatta, giochi non solo in plastica ma di vario genere, ma anche cercare di modificare l'ambiente per renderlo più adatto alla mia cucciola. ultimamente sto leggendo il libro di T. Seldin. I bambini hanno bisogno di fiducia (dal quale ho tratto gli spunti per questo post) e l'ho trovato molto chiaro, semplice e soprattutto pratico e mi ha fatto comprendere un passaggio che avevo saltato presa come al solito da: cosa faccio fare alla bimba? quali attività? questo passaggio è fondamentale perchè rappresenta il punto di partenza del metodo montessoriano: l'osservazione. prima cosa da fare per iniziare ad applicare i principi montessoriani è osservare il proprio bambino, non distrattamente ma anzi con molta attenzione e a lungo, facendo attenzione a cosa guarda, cosa dice, cosa fa in modo da capire le sue esigenze, i suoi interessi. può essere utile tenere un diario dove prendere appunti e commentare in modo da avere a disposizione un registro del comportamento del bambino in base alla sua età, così da capire che genere di modello comportamentale emerge in un particolare periodo. nel momento in cui compare qualche nuovo interesse ci si deve chiedere che tipo di attività possono essere introdotte per soddisfare e ampliare le nuove curiosità. bisogna far attenzione a quali giocattoli preferisce, come li usa, come si muove per casa, se è silenzioso o turbolento, se ama stare da solo o no, se ha una stanza preferita e cosa lo attrae di quel luogo. cosa preferisce mangiare, come si comporta durante i pasti. fondamentale è, durante l'osservazione, non interferire con le attività del bambino. lo scopo di questo tipo di lavoro è imparare da ciò che il bambino fa, non correggere ciò che fa. all'osservazione seguono le varie attività che sviluppano la mente del bambino in maniera idonea, ed ecco perchè la mamma deve sempre chiedersi il perchè di una proposta in quel preciso momento di crescita: è una necessità del bambino o sono io mamma che vorrei che ora imparasse a far una determinata cosa? è importante rispondere costantemente a questa domanda per fare in modo che non sia nè troppo presto nè troppo tardi per proporre nuove attività di apprendimento.

4 commenti:

  1. ciao! che bel post... io sono una coordinatrice di asilo nido e me ne intendo un pò di queste cose... come mai hai scelto proprio la montessori?
    scusa la curiosità.... appoggio in pieno la scelta di utilizzare solo giochi in materiali naturali e non in plastica, di solito piacciono poco e per pochissimo tempo, non sono duttili e fanno sempre la stessa cosa....

    RispondiElimina
  2. simplymamma28/06/10, 12:40

    ciao rossella, non sai che gioia vedere un commento...perchè Montessori?...perchè ne sono affascinata...conoscevo prima il suo approccio in ambito musicale in quanto sono diplomata in didattica della musica e poi attraverso un'amica con cui ci siamo scambiate dei libri e grazie a blog come mammafelice, cuoredimamma, la casa nella prateria, momatwork, che ho segnalato anche nel mio elenco di blog, mi sono avvicinata sempre più al metodo e sto cercando di metterlo in pratica in tutti gli altri ambiti di apprendimento, continuando a leggere, leggere,leggere. tu conosci altri metodi che ritieni più validi? o segui anche tu questo metodo? credo comunque che qualsiasi metodo vada adattato alla mamma, al bimbo, alla situazione e quindi non sono mai estrema nelle mie convinzioni, la mia bimba ha comunque tanti giochi in plastica e di certo non ho intenzione di stravolgere tutto...credo che l'importante sia sempre una giusta via di mezzo. comunque ho intenzione di continuare a postare sulla mia esperienza col metodo montessori o sulle attività che cercherò di organizzare...il prossimo? ti dò un'anteprima, il meraviglioso cestino dei tesori...

    RispondiElimina
  3. fantastico..... il cestino dei tesori è un bellissimo gioco che possono proporre tutte le mamme.... non vedo l'ora di leggere il post...a presto!

    RispondiElimina
  4. Ciao, ho appena aperto un blog sul metodo Montessori http://www.noiemariamontessori.com/
    Spero possa interessarti
    D.

    RispondiElimina

questo blog è un angolo fatto di pensieri, emozioni, idee e riflessioni e il tuo commento è davvero prezioso perchè è solo col confronto che si migliora ogni giorno.
Grazie per aver lasciato il tuo pensiero.